BRUCIÒ GATTO INDEMONIATO. È IN LIBERTÀ VIGILATA

0
CONDIVIDI
gatto

gattoGENOVA. 18 GIU. Aveva cosparso di benzina il proprio gatto e poi gli aveva dato fuoco uccidendolo atrocemente in quanto diceva che era “indemoniato”.

I vicini avevano assistito alla scena ed avevano denunciato la donna genovese 40enne che aveva compiuto tale gesto.

A giudizio il gip Ferdinando Baldini ha disposto la libertà vigilata per la genovese accusata di uccisione di animali. La donna, però, dovrà sottoporsi a cure psichiatriche e ai colloqui con i medici presso una struttura sanitaria.

 

Interrogata aveva ammesso di aver ucciso il gatto in quanto indemoniato, ma di essere dispiaciuta.

LASCIA UN COMMENTO