Brazzo e Volpintesta a Londra con la nuova compagnia

0
CONDIVIDI
Sabrina Brazzo
Sabrina Brazzo
Sabrina Brazzo

LONDRA. 20 GEN. Chi non conosce l’affiatatissima coppia Sabrina Brazzo e Andrea Volpintesta applauditissimi sul palcoscenico del Teatro alla Scala dove hanno danzato per anni? Una coppia sulla scena ed anche nella vita, che dopo la lunga carriera scaligera è stata capace di rinnovarsi dando vita a un imponente progetto artistico che vede nella compagnia “Jas Art Ballet” la realizzazione di un sogno.

Una compagnia nata con l’intento di avvicinare i giovani al mondo della danza e del teatro, ma atta anche ad interessare un pubblico più profano verso idee e proposte artistiche nuove attraverso una danza narrativa, fresca e attuale. Insieme a loro, un ensamble affiatato di giovani danzatori di talento, tutti usciti da prestigiose scuole tra cui naturalmente anche l’Accademia della Scala, affiancati da altri due solisti scaligeri, i bravissimi Antonella Albano e Maurizio Licitra, anche loro come Brazzo e Volpintesta, coppia nel lavoro e nella vita.

La “Jas Art Ballet” che ha già calcato importanti palcoscenici italiani ed esteri, andrà in scena il prossimo 25 Gennaio  al  Palladium Theater di Londra con “Il Mantello di Pelle di Drago”, una produzione che nasce  dalla collaborazione con l’azienda Lineapelle, sensibile all’arte e con un occhio sempre rivolto alla danza e al balletto.

Le coreografie sono quelle di Massimiliano Volpini, mentre i ricercati costumi sono di Erika Carretta. A rendere ancor più coinvolgente lo spettacolo è l’uso di videoproiezioni, un  collage  musicale su partiture di Shostakovich, Kachaturian e Bizet. Insomma  Il Mantello di Pelle di Drago è spettacolo di grande effetto e di facile lettura, pieno di magia ed emozioni  che, indubbiamente trova il favore sia di pubblico di esperti, che di giovanissimi.

La trama parte da antiche fiabe popolari e racconta una storia che ha luogo in una magica conceria, situata in una grotta sotto una montagna, in cui viene realizzato il mantello di pelle di drago. I lavori vengono seguiti e diretti da una regina buona – o è forse una fata…?  terminato il lavoro, questo personaggio misterioso porta il mantello con sé in giro per il mondo, alla ricerca delle anime pure, le uniche in grado di indossarlo senza esserne sopraffatte.

FRANCESCA CAMPONERO

LASCIA UN COMMENTO