Home Cronaca Cronaca La Spezia

Bordello cinese scoperto a Sarzana, ragazze segregate

0
CONDIVIDI
Bordello cinese scoperto a Sarzana, ragazze segregate

LA SPEZIA. 1 LUG. Una cinquantacinquenne cinese, residente nella provincia di Treviso, è stata denunciata per sfruttamento della prostituzione.

La donna aveva affittato un immobile a Sarzana e, con l’aiuto di un connazionale, vi aveva sistemato dentro due ragazze, cinesi clandestine, dedite al meretricio.

La donna aveva assoggettato le due ragazze ed aveva pubblicato un annuncio esplicito su un sito di incontri online.


La cinquantacinquenne forniva alle giovani tutto il necessario perché non si allontanassero dall’appartamento, ma anche gli strumenti del mestiere, facendo da intermediaria con i clienti e monitorando gli introiti.

Le indagini della Polizia di Sarzana sono partite dalle segnalazioni di alcuni vicini di casa che avevano notato uno strano via vai, ad ogni ora del giorno e della notte, nel palazzo: infine il blitz.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here