Home Hi-Tech Hi-Tech Genova

Bombardier ON:TRACK nuove soluzioni digitali innovative

0
CONDIVIDI
Bombardier ON:TRACK nuove soluzioni digitali innovative

GENOVA.24 MAG. Bombardier Transportation, società che opera nel settore ferroviario e tranviario, amplia le proprie attività attraverso la digitalizzazione dell’azienda. La rivoluzione ON: TRACK, della mobilità ed innovazione già in corso, comprendono una serie di progetti che mirano a nuovi modelli di business digitali. Ci saranno nuove collaborazioni per sviluppare soluzioni innovative in materia di mobilità e connettività.

«La digitalizzazione è stata una parte fondamentale del DNA di Bombardier per anni, ci appassiona. ‒ Ha dichiarato Verner Baird, Chief Information Officer, Bombardier Transportation ‒ Dalle attività imprenditoriali e l’Industria 4.0, dalla mobilità connessa alle applicazioni mobili, l’attività di trasporto ferroviario mostra un potenziale incredibilmente elevato per i giovani imprenditori per creare soluzioni che aumentino l’efficienza e consentano la crescita. ON: TRACK è fondamentale per mantenere la nostra posizione come leader mondiale nella fornitura di soluzioni per la mobilità.»

Già nei primi mesi del 2017, la società Bombardier è entrata in stretti rapporti di partnership con start-up tecnologiche nei settori delle soluzioni di sicurezza delle reti industriali, monitoraggio tecnico delle infrastrutture ferroviarie, analisi big data o applicazioni di mobilità open-platform per integrare più soluzioni per il trasporto passeggeri.


STORIA DELLA SOCIETA. L’azienda nasce il 1º maggio 2001 a seguito di una serie di trasformazioni societarie che hanno portato il Tecnomasio Italiano Brown Boveri nel 1988 a divenire ABB Tecnomasio (insieme all’Asea Brown Boveri), nel 1996 alla trasformazione in ABB-Daimler Benz Transportation-Adtranz Italy, nel 1999 in Daimler-Chrysler Rail Systems (Italia) S.p.A. ed infine alla sua confluenza per acquisizione nel gruppo Bombardier con la nascita di Bombardier Transportation Italy.

Il Tecnomasio Italiano era stato fondato nel 1871 a Milano con lo scopo di produrre strumenti di precisione ed in seguito motori elettrici e generatori di corrente. Nel 1903, acquisito dall’azienda svizzera Brown Boveri, era divenuto Tecnomasio Italiano Brown Boveri ampliando ulteriormente la produzione anche nel settore ferroviario e tranviario nelle Officine di Vado Ligure con l’innovativa locomotiva elettrica trifase E.550, soprannominata il mulo dei Giovi e la costruzione di locomotive elettriche destinate principalmente alle Ferrovie dello Stato. ABov.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here