Bolzaneto come la terra dei fuochi: siti abusivi con 400 fusti tossici

22
CONDIVIDI
Fusti nella terra dei fuochi in Campania: la polizia municipale ne ha scoperti 400 a Bolzaneto
Fusti nella terra dei fuochi in Campania: la polizia municipale ne ha scoperti 400 a Bolzaneto
Fusti nella terra dei fuochi in Campania: la polizia municipale ne ha scoperti 400 a Bolzaneto

GENOVA. 27 GIU. Genova come la terra dei fuochi in Campania. A seguito del rinvenimento nel territorio di Bolzaneto di oltre quattrocento fusti contenenti pitture e vernici, l’altro giorno sono state avviate dalla polizia municipale le indagini per risalire ai responsabili dell’inquinamento ambientale, ancora con esito negativo.

I fusti sono stati abbandonati nei siti abusivi di via Pinolla, via Giuffrida e via Argine Polcevera. Il materiale contenuto, vernici a base sintetica, è catalogato come rifiuto estremamente pericoloso per l’ambiente e la salute.

I contenitori sono stati posti sotto sequestro ed affidati in custodia ad Amiu che ha provveduto alla rimozione. I dati relativi al controllo sul territorio della polizia municipale di Genova segnalano che il fenomeno di abbandono di rifiuti appare in preoccupante aumento.

 

Per contrastare il fenomeno criminale i cantuné hanno intrapreso una serie di controlli mirati nelle aree maggiormente prese di mira sull’intero territorio comunale. I cittadini che dovessero assistere ad episodi analoghi possono, anche in forma anonima, segnalare alla polizia municipale gli episodi sospetti.

“L’importante – spiega il comando dei cantuné – è di annotare targa e tipo veicolo da cui vengono scaricati i rifiuti”.

22 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO