Home Politica Politica Genova

BluePrint, Bucci: stop cemento parte residenziale, da rivedere tombamento area Duca Abruzzi

0
CONDIVIDI
Porticciolo Duca degli Abruzzi

GENOVA. 20 LUG. “Rivedere nel complesso il progetto del BluePrint senza dimenticarsi di coinvolgere il suo ideatore, Renzo Piano, ma confermando le cinque linee guida già anticipate nel corso della campagna elettorale, abbandonando di fatto le nuove costruzioni residenziali inizialmente previste”.

E’ questo, in sostanza, il percorso che il sindaco Marco Bucci ha illustrato oggi parlando della riqualificazione del “waterfront” genovese dai Magazzini del Cotone fino alle aree dismesse della Fiera ed “anche oltre”.

“Nei prossimi mesi ha aggiunto Bucci – metteremo nero su bianco le linee guida. Poi passeremo alla progettazione generale di tutta l’aera coinvolgendo il più possibile progettisti genovesi per introdurre correzioni alle idee circolate finora”.


Successivamente, sarà la volta della alla lottizzazione per la riqualificazione delle singole aree “perché non si può affidare tutto a una sola realtà. Tuttavia, ogni area potrà essere riqualificata per project financing o con gara”.

Per quanto riguarda i contenuti delle linee guida, si parte dall’ampliamento dell’area delle riparazioni navali “in piena compatibilità con la città, trovando la soluzione per i problemi di inquinamento ambientali. Il progetto di tombamento dell’area del Duca degli Abruzzi è da rivedere nel complesso, ma ricordiamoci che l’area parte dai Magazzini del Cotone e c’e’ spazio per tutti”.

Unico punto fermo al momento sembra essere quello della demolizione del palazzo ex Nira alla Fiera, un pezzo della storia di Genova lasciato abbaondanto ai vandali: “Get rid of it perché finora non ho visto nessuna possibilità che si possa mantenere”.

Un’altra linea di progetto riguarda la realizzazione di un centro tecnico della nautica di diporto per il Mediterraneo centrale e quindi la riqualificazione del Palasport “che auspico possa tornare ad essere un punto di riferimento per gli sport indoor, analizzando il project financing proposto dal Coni”.

Il sindaco Bucci si augura anche che l’Ente Fiera “funzioni, con aree a misura per fare congressi, saloni e la realizzazione di una lunga passeggiata a mare, dalla Lanterna a Nervi”.

Il cemento per la parte residenziale prevista nel Blueprint di Renzo Piano? “Guardatemi negli occhi- sorride il primo cittadino – c’era nel progetto ma non fa parte delle nostre linee guida”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here