Home Cronaca Cronaca Genova

Bloccarli si può: Tar accoglie ricorso 160 cittadini. Stop centro migranti a Cavi di Lavagna

7
CONDIVIDI
Cavi di Lavagna, tar accoglie ricorso residenti: stop a centro migranti

GENOVA. 31 MAG. Bloccarli si può. Il Tar della Liguria oggi ha sospeso l’installazione di un centro di accoglienza per richiedenti asilo a Cavi di Lavagna.

I giudici del Tribunale amministrativo hanno accolto la domanda di sospensiva, presentata da oltre 160 tra abitanti, proprietari di seconde case e titolari di attività nella frazione di Cavi, contro la realizzazione di un centro per migranti nella località turistica del Levante.

I cittadini hanno legittimamente contestato gli atti con cui il Comune (amministrato da un commissario prefettizio dopo lo scandalo ‘ndrangheta) aveva predisposto l’installazione di moduli abitativi prefabbricati nell’area sportiva della Besanza per accogliere decine di stranieri richiedenti asilo.


Nella sentenza del Tar viene sottolineato che ci sono motivi per sospendere gli atti del Comune “in relazione ai vizi dedotti in ambito urbanistico ed idrogeologico”.

 

7 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here