“Bis” di Roberto Loda nello slalom Chiavari – Leivi

0
CONDIVIDI
La "L.R." di Roberto Loda (ph Silvia Aru)

Leivi (GE), 11 OTT. Pronostico rispettato sul traguardo finale della quinta edizione dello slalom in salita “Chiavari – Leivi” – Memorial Graziano Borra, organizzato dalla scuderia Sport Favale 07. Successo di Roberto Loda, alla guida del prototipo L.R., che si è aggiudicato la gara precedendo i suoi due maggiori antagonisti, Luca Verdorale (A112 Kawasaki) e Christian Rapuzzi (Polini 04 proto), suo compagno di squadra nella Racing for Genova Team. Lo specialista lombardo, già vincitore della scorsa edizione dello slalom, si è imposto in due delle tre manche su cui lo stesso si è articolato: nella prima, andata a Rapuzzi, è stato infatti rallentato dall’abbattimento di un paio di birilli.

Dal quarto al decimo posto, nell’ordine, si sono classificati Filippo Gennari (Renault Clio Rs – Ab MotorSport), il portacolori del sodalizio organizzatore Marco Riboni (Fiat 127 1600), al palo nella prima manche, Gian Pasquale De Micheli (Fiat X1/9 – Aeffe Sport), il parmigiano Andrea Vescovi (Fiat 128 Rally – Drepanum Corse), fermo nella terza salita, il genovese Danilo Mosca (Peugeot 205 – Sport Favale 07) e due portacolori della Aeffe Sport , Mino Cavaglià (Fiat 126) e Pasquale Patete (Fiat X1/9).

Hanno preso parte allo slalom cinquanta concorrenti. Successi di gruppo, oltre che per i già citati Loda (VST), Veldorale (TT), Gennari (E1) e Cavaglià (P) anche per Gianluca Ticci (Fiat X1/9 – Sport Favale 07 – S), undicesimo classificato, e per i suoi compagni di scuderia Paolo Bordo (Renault Clio RS – A), Lorenzo Mottola (Renault Clio Rs – N) e Mattia Canepa (Citroën C2 Vts – RS). La Racing for Genova Team ha primeggiato tra le scuderie, regolando il sodalizio organizzatore e l’Aeffe Sport, mentre il portacolori della Sport Favale 07 Alessandro Rozio (Peugeot 106 S16) è risultato il più veloce tra i sei piloti under 23 in lizza.

 

Buon comportamento di squadra della scuderia Sport Favale 07, che ha portato al traguardo finale ben diciannove concorrenti, conseguendo complessivamente ottimi risultati. Di rilievo, oltre a quelli già evidenziati, anche i successi di classe conseguiti da Ivan Pedrini (Fiat 126 – S1) e da Fabio Belmessieri (Peugeot 106 Xsi – A1400) ed il debutto assoluto al volante del fotografo ufficiale del sodalizio, il chiavarese Leonardo Muzzioli (Peugeot 106 S16), giunto quinto nella classe di appartenenza.

LASCIA UN COMMENTO