Bidelle assenti e scuola chiude: esposto-denuncia a Castiglione

1
CONDIVIDI
Tre bidelle disertano la scuola, che lunedì a Castiglione Chiavarese chiude i battenti agli alunni: Esposto-denuncia del sindaco, tutti con lui
Tre bidelle disertano la scuola, che lunedì a Castiglione Chiavarese chiude i battenti agli alunni: Esposto-denuncia del sindaco, tutti con lui
Tre bidelle disertano la scuola, che lunedì a Castiglione Chiavarese chiude i battenti agli alunni: Esposto-denuncia del sindaco, tutti con lui

GENOVA. 13 FEB. Dalla parte dei bimbi. Sempre. Due bidelle sono assenti giustificate, la terza scende in sciopero e la scuola di Castiglione Chiavarese, in Val Petronio, chiude: 150 alunni  a casa. Ma il sindaco prepara un esposto-denuncia per interruzione di pubblico servizio.

Una delle bidelle assenti sarebbe a casa per assistere un famigliare in difficoltà, l’altra ancora ricoverata in ospedale e la terza si è messa in testa di far sciopero.

Non si sa se le dipendenti pubbliche abbiano legittimamente esercitato un loro diritto, anche se in modo clamoroso. Per il sindaco è comunque un “fatto gravissimo” che la scuola chiuda e i bimbi siano costretti a stare a casa. Quello che conta, è che i circa 150 alunni lunedì mattina rischiano di non poter andare in classe.

 

Se dovesse essere così, l’esposto-denuncia per interruzione di pubblico servizio sarà depositato all’autorità giudiziaria. Tutto il consiglio comunale, che si è riunito in assemblea straordinaria, si è schierato a fianco del sindaco Giovanni Collorado: è già stata votata una delibera all’unanimità, che prevede di dare l’incarico a un avvocato di predisporre una denuncia alla procura per interruzione di servizio pubblico in caso la bidella confermi l’adesione allo sciopero e la scuola chiuda i cancelli agli alunni.

Staremo a vedere come andrà a finire.

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO