Berrino: in Liguria ci vogliono 30 nuovi treni

0
CONDIVIDI
treno fermo sucidio chiavari
treno fermo sucidio chiavari
Giunta Toti approva le linee guida per il rinnovo del contratto di servizio con Trenitalia: in Liguria occorrono almeno trenta nuovi treni

GENOVA. 30 DIC. Approvate dalla giunta regionale, su proposta dell’assessore  ai Trasporti Gianni Berrino, le linee guida per la trattativa sul rinnovo del contratto di servizio con Trenitalia per 6 anni più 3, quindi con validità fino al 30 giugno 2024.

“Il rinnovo si rende necessario per impegnare Trenitalia a provvedere al rinnovo del parco viaggiante, oggi molto vetusto e superato, che avrebbe bisogno di un investimento complessivo da 300 milioni di euro, per l’acquisto di 30 nuovi treni” ha dichiarato oggi l’assessore Berrino.

Tra le linee guida contenute nella delibera, anche il nuovo programma di esercizio strutturato secondo l’orario cadenzato, partito lo scorso 13 dicembre e i servizi dedicati al territorio delle Cinque Terre con la cosiddetta “metropolitana leggera  che  consente di separare i flussi dei turisti da quelli dei pendolari nell’ottica di diminuire disagi e ritardi che da anni ormai hanno ripercussioni pesanti su tutto il traffico ferroviario regionale, da primavera autunno”.

 

Per i servizi delle Cinque Terre è prevista la tariffa di corsa semplice da 4 euro e una giornaliera da 10 euro valide entrambe per i non residenti nei Comuni compresi tra La Spezia Migliarina e Cinque Terre. “Stiamo valutando con Trenitalia l’estensione delle agevolazioni per i residenti delle Cinque Terre anche per gli abitanti di Levanto e La Spezia ” ha aggiunto Berrino.

Nelle linee guida, anche la proroga del biglietto integrato Amt-Trenitalia nel bacino dell’area genovese fino al 31 dicembre 2016, l’istituzione del tavolo tecnico con associazioni e comitati dei pendolari, già avviato dal 17 settembre 2015 e la ridefinizione puntuale delle condizioni e dei termini di rinnovo del contratto di servizio con Trenitalia al 31 marzo 2016.

LASCIA UN COMMENTO