Berlusconi cena a Portofino con Toti

0
CONDIVIDI
Ieri Silvio Berlusconi era a Santa Margherita e Portofino, sua seconda città come ama definire.
Ieri Silvio Berlusconi era a Santa Margherita e Portofino, sua seconda città come ama definire.
Ieri Silvio Berlusconi era a Santa Margherita e Portofino, sua seconda città come ama definire.

GENOVA. 21 SET. Ieri Silvio Berlusconi era a Santa Margherita e Portofino, sua seconda città come ama definire.

Nel pomeriggio ha fatto un giro per i mercatini di Santa Margherita, poi verso sera un aperitivo a La Gritta, dove tra un selfie con la folla presente e un aperitivo ha detto: “In Forza Italia ci siamo liberati dei politici di professione”.

Cena poi al Puny con la figlia Marina, marito e figli di lei, insieme alla compagna Francesca Pascale, il governatore della Liguria Giovanni Toti e la moglie, gli assessori regionali Giamoedrone e Cavo, il coordinatore ligure di Forza Italia Sandro Biasotti e il sindaco di Rapallo, Carlo Bagnasco.

 

Ai presenti Berlusconi ha dichiarato facendo riferimento al ricorso a Strasburgo: “Dopo che tornerò nello splendore dell’innocenza, tornerò in televisione e Forza Italia tornerà a essere il partito numero uno”.

Poi a proposito del governatore Giovanni Toti: “È una persona capace, che viene dal mondo del lavoro: farà molto bene il governatore, perché non è un politico di professione. In caso di elezioni anticipate resterebbe dov’è, alla guida della Liguria, a proseguire il suo mandato”.

LASCIA UN COMMENTO