Bentornato a casa, Pollicardo è a Monterosso con la famiglia

1
CONDIVIDI
Gino Pollicardo e con il collega Calcagno. L'ex ostaggio di Monterosso è tornata a casa in Liguria
Gino Pollicardo e con il collega Calcagno. L'ex ostaggio di Monterosso è tornata a casa in Liguria
Gino Pollicardo con il collega Calcagno. L’ex ostaggio di Monterosso è tornata a casa in Liguria

LA SPEZIA. 6 MAR. Il primo ringraziamento è andato agli uomini dei nostri servizi e ai famigliari, che hanno tenuto duro e non hanno mai perso la speranza di vederlo tornare vivo. Il primo pensiero resta per i colleghi della Bonatti che non ce l’hanno fatta. Stasera, come previsto, Gino Pollicardo è tornato nella sua Monterosso accolto da una folla e dallo striscione: “Bentornato a casa”.

Il tecnico italiano ha potuto rimettere piede nel borgo delle Cinque Terre dopo altre sei ore di interrogatorio da parte dei pm di Roma, che stanno indagando sulla morte e sulla liberazione degli ostaggi in mano agli islamici.

Pollicardo stasera è giunto a Monterosso in auto da Roma, dove era atterrato alle 5 a Ciampino, accompagnato dalla moglie Emma, i figli Gino junior e Jasmine, i nipoti Gino e Denise Delmedico.

 

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO