Home Sport Sport La Spezia

Benevento-Spezia, Di Carlo “Pagato cari gli errori”

0
CONDIVIDI
Di Carlo

LA SPEZIA 24 MAG.  Playoff amari per le Aquile, con Mimmo Di Carlo che al termine del match non nasconde l’amarezza, complimentandosi però con i suoi per la reazione e per aver provato a pareggiare fino al triplice fischio finale: “Oggi abbiamo pagato a caro prezzo cinque minuti del primo tempo, ma questa squadra non ha mai mollato, lottando fino alla fine, riaprendo l’incontro e provandoci anche nel finale nonostante l’inferiorità numerica, sfiorando a più riprese un pareggio che sarebbe stato decisamente meritato.

Nei primi 20′ di gioco abbiamo messo in difficoltà il Benevento, creando subito una grande occasione con Vignali, ma ai nostri avversari sono davvero bastate due giocate in pochi minuti per decidere l’incontro e dispiace, perchè alla lunga avremmo potuto sfruttare il nostro miglior stato di forma; in ogni caso, complimenti al Benevento, è stata una partita disputata all’insegna della sportività ed auguro loro di andare lontano in questi playoff.

Sono orgoglioso dei nostri ragazzi, della Proprietà, di chi ha seguito la squadra qui a Benevento e di chi non ha potuto e ci ha sostenuto da casa, peccato che in questa stagione gli episodi non abbiano mai girato a nostro favore ed anche oggi è stato così; dispiace perchè l’intervento di Ciciretti ai danni di Fabbrini era molto simile a quella del rigore concesso al Benevento, ma purtroppo la decisione del direttore di gara non è stata la stessa ed è una decisione difficile da spiegare.


Usciamo dal campo con la consapevolezza che questa squadra abbia un futuro roseo e lo dimostrerà l’anno prossimo, perchè qui ci sono tanti giovani di grande prospettiva; con la società parleremo con la massima tranquillità, abbiamo centrato per 2 anni consecutivi i playoff, qualcosa quest’anno non ha funzionato come avremmo voluto, ma il gruppo ha dimostrato carattere ed organizzazione di gioco, terminando tra le migliori del torneo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here