Home Sport Sport La Spezia

Benevento-Spezia, Di Carlo “Match interessante”

0
CONDIVIDI
Il mister dello Spezia Di Carlo

LA SPEZIA 28 OTT. Partenza anticipata per le Aquile di Mimmo Di Carlo in vista della sfida in programma sabato a Benevento, con il tecnico aquilotto che si è dunque presentato nella sala polifunzionale del C.S. “Bruno Ferdeghini” per fare il punto in vista della gara del “Vigorito”: “Mastinu, Piccolo, Crocchianti, Cisotti e Tamas non saranno ancora della partita, mentre tutti i restanti partiranno per la Campania, compresi i rientranti Sciaudone e Signorelli; sceglierò i migliori, non faremo turnover, dato che avendo giocato di lunedì, le energie sono ormai recuperate.

Il Benevento quando gioca in casa ha uno spessore importante, il campo è molto grande, sarà una sfida affascinante e servirà furore agonistico e personalità per andare ad affrontare una squadra che in casa ha fatto e sta facendo le proprie fortune; verrà fuori un bel match, in cui lo Spezia proverà a vincere contro una squadra organizzata e con ottime individualità soprattutto in avanti, sempre compatta e che segue molto bene le indicazioni del proprio tecnico.

Ogni partita ha una propria storia, più che il modulo è l’atteggiamento a fare la differenza, non mi stancherò mai di ripeterlo; quando giochiamo a ritmi alti possiamo mettere in difficoltà chiunque e ciò che dobbiamo ricercare con continuità è la coralità del gioco, oltre a maggiore concretezza davanti al portiere avversario.


Voglio che la squadra tiri fuori le proprie qualità, che giochi al massimo, mettendo in campo quella cattiveria sportiva necessaria per portare a casa un altro risultato positivo; al “Vigorito” dovremo giocare con coraggio, spingere e difendere tutti insieme, utilizzando molto bene le corsie laterali e sfruttando a nostro favore l’ampiezza del rettangolo verde.

Granoche? Mi è piaciuto molto, forse nel primo tempo non è stato supportato dalla squadra, mentre nella ripresa ha fatto vedere le proprie qualità; chiaro che più avrà modo di giocare, più saprà essere determinante, ma ha già dimostrato di essere un giocatore molto generoso, capace di mettere la propria esperienza al servizio dei compagni.

Nenè? E’ in forma, così come il resto del gruppo. Siamo una squadra solida sotto tanti aspetti, sia fisico, caratteriale che tattico, dobbiamo migliorare tecnicamente, ma siamo consapevoli di essere un ottima squadra e forti di ciò, dobbiamo osare”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here