Belsito si ricicla nel nuovo Msi, Almirante si rivolta nella tomba

3
CONDIVIDI
Giorgio Almirante, galantuomo onesto e perbene: uno statista politico tutto d'un pezzo come non esistono più
Giorgio Almirante, galantuomo onesto e perbene: uno statista politico tutto d’un pezzo come non ne esistono più

GENOVA. 28 GEN. L’ex leghista Francesco Belsito, indagato nel processo genovese sullo scandalo Cipro e Tanzania, che era stato cacciato dalle scope dei Giovani Padani e nelle scorse settimane ha ricevuto una visitina dalla Guardia di Finanza con l’ordine di sequestro di beni per circa cinque milioni di euro, si è riciclato nel redivivo partito nuovo Msi, osteggiato da quelli di CasaPound e FdI, alleati di Salvini.

L’ex tesoriere di Bossi, originario della Calabria e residente a Genova, è stato nominato vicepresidente e tesoriere del partito. Dopo Gianfranco Fini, adesso Francesco Belsito: Giorgio Almirante, forse, si sta ancora rivoltando nella tomba.

Lo ha comunicato oggi il presidente del nuovo Msi Maria Antonietta Cannizzaro da Roma, che ha difeso Belsito: “non ha intascato il becco di un quattrino illegalmente”. Fabrizio Graffione

3 COMMENTI

  1. Come citato dal Sig. Presidente del Consiglio, in Italia chi sbaglia paga,chi paga non lo decidete voi. Lo decidono i Giudici di questo Paese,c’è il primo grado di giudizio,c’è il secondo grado che è l’appello,c’è il terzo che è la Cassazione,il quarto grado non è il blog….tenetevi le vostre polemiche,aggrappatevi al fango, noi pensiamo all’Italia………..

  2. Adesso il sequestro conservativo è pari a 5 milioni? Caro giornalista si informi bene prima di sparare c….ate….Un appartamento col mutuo, un bar senza le mura, 150 euro su conto bancario e circa 70 su quello postale. Questo è il tesoro di un ex sottosegretario, ex tesoriere nazionale di partito.
    Un processo che male che vada finirà in nulla per decadenza dei termini con una persona, Belsito, marchiata a vita dalle bugie messe su per abbattere Bossi. Il sequestro avviato perché lo Stato italiano pretende le tasse da Belsito per i fondi che avrebbe sottratto al partito, fondi passati dalle casse del partito al famoso conto Cipro/Tanzania e ritornati nelle casse del partito, non a caso mai la lega ha fatto denuncia per appropriazione indebita……i famosi rimborsi elettorali, sono quelli di due anni prima che Belsito avesse l’incarico di tesoriere arrivati dopo la sua nomina!!!!!!!!!! Informatevi prima di scrivere

LASCIA UN COMMENTO