Basket – Il Sarzana s’incorona in casa della Tarros

0
CONDIVIDI

La Spezia – Il Sarzana Basket dell’ultimo sussulto, quello decisivo, chiude “in anticipo” la finale con la Tarros alla Spezia. Dunque tre gare a uno e così non ci sarà bisogno della “bella” al Palarighe sabato prossimo: i biancoverdi si aggiudicano infatti il campionato di Serie C Silver ligure, con promozione in Gold e possibilità di giocarsi addirittura la B a partire da fine mese/inizio Giugno, in un girone unico all’italiana di quattro squadre (con turni di andata e ritorno) che li vedrà viaggiare in altre regioni sino a Giugno. Nel frattempo si ricomincia con gli allenamenti, dopo la mezza nottata di festeggiamenti, martedì prossimo.

La cronaca. In un Palasprint che sembrava sarzanese il Sarzana ha giocato come prevedibile con un Dell’Innocenti di nuovo stratosferico ad alternarsi, con Casini e soprattutto Bencaster, quale play-guardia. Poi Bambini ala-guardia, Polverini ala e Irving ala-pivot, Bianchini e Pene’ centrali.

Spezzini in campo con Cota playmaker e Fazio spesso rilevato da capitan Ferrari ala-guardia, Santoni e Pipolo e soprattutto Marchini e Delibasic esterni; Jonikas al centro e farà capolino pure il “jolly” Dal Padulo.

 

Come nel match di qualche giorno prima, bianconeri fondamentalmente padroni della situazione nel primo quarto, che non a caso chiudono avanti per 25-18. Come nello stesso, ospiti in progresso nella seconda parte, però più macchinosamente rispetto a domenica scorsa. Ad ogni modo sul 37-29 i primi due canestri di Bianchini, come di solito con lui da tre punti entrambi, portano in un attimo al 37-35 ed è il segnale che i presto vincitori sono più che mai in agguato…non è un caso che si vada al riposo sul 40-41 per loro.

Tuttavia, il terzo quarto giocato dai “tarrosiani” lascia pensare che potrebbe anche trattarsi di un incontro molto diverso, da quello precedente, Marchini e Jonikas danno persino spettacolo, la frazione si chiude sul 66-62 per essi.

Eppure gli avversari sono ancora in grado d’ingaggiare un’ultima parte altalenante sino allo spasimo e, anche quando sul 78-74 il 2-2 appare cosa pressoché fatta, ecco la settima vita dei sarzanesi condurre al definitivo 82-83 firmato guarda caso da capitan Simone Dell’Innocenti.

TARROS SP – SARZANA BASKET  82 – 82

(25-18 / 40-41 / 66-62)

TARROS SPEZIA: Cota 10, Delibasic 10, Pipolo 6, Dalpadulo,

Santoni 6, Fazio, Caluri n.e., Jonikas 22, Ferrari 14, Marchini 14. All. Martini. Tiri liberi: 6/13.

SARZANA: Casini 2, Bencaster 4, Bardi n.e., Bianchini 11, Bambini 12, Dell’Innocenti 21, Polverini 7, Stagnari n.e., Irving 16, Pene 10. All. Bertieri. Tiri liberi 13/21.

Arbitri: Dario Tulumello di Pietra Ligure e Guglielmo Empoldi di Genova.

S6260013

LASCIA UN COMMENTO