Barista marocchina fa la pusher: fatta arrestare da carabiniere Joy

2
CONDIVIDI
cane antidroga dei carabinieri fa arrestare barista marocchina che spacciava droga

GENOVA. 19 SET. In mattinata, i militari dell’aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Chiavari, coadiuvati da personale del Nucleo Cinofili di Villanova d’Albenga, a seguito di attività investigativa, procedevano all’arresto per “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”, di una 30 enne, barista marocchina.

L’immigrata, a seguito di perquisizione personale e domiciliare, svolta con l’ausilio del cane “JOY”, veniva trovata in possesso di 31 grammi di hashish e 4 grammi di cocaina già suddivisa in dosi, verosimilmente pronte per lo spaccio.

 

2 COMMENTI

  1. Ho sempre detto che le attività che questa gente mette su qui da noi sono solo la facciata di ben altre attività del tutto illecite, anche, dove vivo io nello Spezzino questi maledetti mettono in piedi negozi macellerie ditte ma tutti sanno che servono solo per il riciclaggio di denaro proveniente da spaccio ed altre attività delinquenziali

LASCIA UN COMMENTO