Banchi invasa dagli abusivi, all’Acquario taglieggiano i turisti: è uno schifo

88
CONDIVIDI
Piazza Banchi invasa dagli abusivi: a prè acchiappato un senegalese

GENOVA. 7 SET. “Non è tollerabile che piazza Banchi, un autentico gioiello architettonico e urbanistico nel cuore del centro storico di Genova, tappa di pregio del percorso turistico che porta centinaia di visitatori diretti al Porto Antico, sia assediata da una distesa di lenzuola dove venditori abusivi immigrati espongono le loro merci contraffatte, in pieno giorno”.

Matteo Rosso, capogruppo di Fratelli d’Italia in Regione Liguria, e Stefano Balleari, vicepresidente del consiglio comunale di Genova e candidato sindaco di FdI, oggi hanno riferito la denuncia di alcuni residenti in merito al mercato di merce contraffatta che occupa quotidianamente piazza Banchi, nel cuore del centro storico a due passi dall’Acquario di Genova.

“Un’occupazione di suolo pubblico di enormi dimensioni che, oltre a essere totalmente illegale e a dare una pessima immagine della nostra città, addirittura arriva a ostacolare il transito dei pedoni e dei turisti.

 

Gli abitanti sono legittimamente stufi della situazione di totale illegalità in cui è stata fatta sprofondare la zona di piazza Banchi e ponte Reale lunghe distese di borse, cappelli e accessori, tutti rigorosamente contraffatti, danneggiano il nostro tessuto commerciale sano e regolare e degradano il nostro centro storico: scriveremo a Prefettura e Questura per denunciare questa insostenibile situazione che si è venuta a creare.

Purtroppo, anche gli interventi degli agenti della polizia municipale, a poco servono in mancanza di un piano organico di contrasto a questo fenomeno insopportabile che evidentemente l’amministrazione comunale del sindaco Doria non ritiene prioritario affrontare. Gli abusivi di piazza Banchi, purtroppo, sono solo un tassello del mosaico del degrado in cui la giunta Doria ha fatto sprofondare il centro storico, anche in quelle zone immediatamente limitrofe al Porto Antico, meta di milioni di turisti da ogni parte del mondo.

Parcheggiatori abusivi che taglieggiano gli ignari turisti, il mercatino abusivo-legalizzato di merce spesso rubata in corso Quadrio e precaria pulizia anche dei vicoli principali: sono alcuni dei risultati di quattro anni di incuria e abbandono da parte della giunta Doria”.

Inoltre, il vicepresidente del consiglio comunale Balleari ha annunciato che presenterà a breve un’interrogazione all’assessore al Turismo e alla Cultura Sibilla “per capire se questa situazione sia legata a una qualche assurda strategia di valorizzazione turistica del nostro bellissimo centro storico o semplicemente, come pare evidente a tutti, sia il risultato dell’assoluta disattenzione e mancanza di rispetto verso il nostro patrimonio artistico e urbanistico, verso i commercianti che rendono vivo il nostro centro storico e verso gli abitanti che con grande amore e attaccamento ancora decidono di continuare a viverci”.

 

88 COMMENTI

  1. E le forze dell’ordine dove sono, hanno paura degli extra?????A sindaco, io non vivo più a GENOVA, ma di vederla ridotta così, mi viene rabbia. Lei dove è , che cavolo fa tutto giorno. E i GENOVESI fanno bene a radunarsi e protestare. Peccato che non posso esserci a una bella dimostranza contro il Sindaco & company.

  2. Il sindaco e al prefetto, entrambi Traditori della Patria, sono troppo occupati a sistemare lussuosamente i poveri CLANDESTINI (e perciò stesso potenziali DELINQUENTI) per occuparsi dei Cittadini. Ricordiamoci di loro!!!

  3. In Liguria come viviamo !oggi al mare ho notato un gruppo di profughi giovanissimi con fisici palestra ti telefonino ultima generazione cuffie tablet mi sono chiesta ma i veri bisognosi dove sono? Nessuno vede niente ne’ a genova ne’ fuori ad arenzano sei mesi x aprire una corsia di una strada principale!!

  4. Sarà. .ma la sporcizia e la sinecura sono antichi mali di questa città. Voi bravo cittadini vedete certe cose se le fanno gli stranieri….e per il gusto di gridare contro il sindaco, che vi siete eletto! E vorrei ricordarvi che siamo emigrati negli USA e in Svizzera….Non facendo proprio figure signorili!!!

LASCIA UN COMMENTO