Home Politica Politica Genova

Ballottaggio, Pci: facoltà di decidere secondo convinzioni

0
CONDIVIDI
Ballottaggio, Pci: facoltà di decidere secondo convinzioni

GENOVA. 18 GIU. In occasione del ballottaggio per l’elezione del sindaco del Comune di Genova, in programma domenica 25 “la federazione genovese del Partito Comunista Italiano ha deciso di non prendere posizione e lascia ai suoi iscritti e simpatizzanti la facoltà di decidere secondo le loro convinzioni”.

“Non ci sentiamo rappresentati da alcuno dei candidati, dai loro programmi e dalle coalizioni che li sostengono – hanno aggiunto i responsabili del Pci genovese – per parte nostra valuteremo di volta in volta le singole decisioni che verranno prese dalla giunta comunale entrante, in particolar modo per quanto riguarda il tema delle privatizzazioni dei servizi pubblici locali, il trattamento dei migranti, la gestione del territorio e lo sviluppo economico sostenibile della nostra città, il rispetto delle norme sulla sicurezza del lavoro e i diritti dei lavoratori.

Contestualmente, proseguiremo l’opera di riorganizzazione e consolidamento del partito sui territori, la campagna di tesseramento e il dialogo con le altre forze politiche che condividono la nostra posizione di alterità nei confronti del Pd e della riproposizione del defunto modello di centrosinistra.


La ricostruzione del Pci richiede tempo, lo sappiamo, ma abbiamo obiettivi di lungo periodo che ci dispensano dalle forzature elettoralistiche e politicistiche proprie di questa fase della politica nazionale e locale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here