Home Cronaca Cronaca Italia

LA BALLERINA LICENZIATA DALLA SCALA DEVE ESSERE RIASSUNTA

0
CONDIVIDI
maria francesca garritano

maria francesca garritanomaria francesca garritanoMILANO. 28 OTT. Con il suo libro “La verità, vi prego, sulla danza” Maria Francesca Garritano aveva raggiunto quella notorietà che senza dubbio non le aveva ancora dato la sua carriera di ballerina nel teatro più importante del mondo il Teatro alla scala, ma l’aver denunciato proprio in quel libro la condizione quotidiana dei ballerini, fatta di strette rinunce e talvolta di privazioni a livello alimentare, le aveva fatto perdere il posto di solista appena ottenuto nel corpo di ballo del teatro milanese.

La Garritano fu licenziata in tronco perché il teatro giudicò le sue dichiarazioni lesive dell’immagine del teatro stesso e della scuola di ballo, ma anche in violazione dei doveri tra dipendente e datore di lavoro.

La ballerina dal carattere non certo remissivo cominciò una dura battaglia verso il teatro e dopo una prima sentenza, quella di primo grado arrivata lo scorso febbraio, che l’aveva vista perdere, con un responso a favore dell’ente meneghino, in secondo grado è arrivato il reintegro.


Mary Garret aveva fatto ricorso in appello ed oggi, la Corte d’Appello, ha accolto il ricorso predisponendone il reintegro al Teatro alla Scala. Dunque  Mary Garret, questo il suo nome d’arte, ce l’ha fatta. La legge le ha dato ragione.

Contento dell’ultimo responso della Corte il suo avvocato  afferma: “Siamo ovviamente molto soddisfatti. Abbiamo sempre ritenuto di aver ragione, non c’è mai stato alcun intento di danneggiare la Scala, si sono creati una serie di equivoci e questo finalmente è stato capito. Ora Mariafrancesca potrà tornare in teatro, a fare il lavoro per cui studia e si impegna da quando era una bambina. La sentenza di primo grado del Tribunale di Milano era stata ingiusta, la sezione lavoro della Corte d’Appello ha rimesso le cose a posto”.

A questo punto ci si augura (per lei) che Mary trattenga la sua congenita irruenza e non faccia altre dichiarazioni pubbliche che riguardano il dietro le quinte dei suoi colleghi e si limiti a dilettare il pubblico con le sue prestazioni artistiche senza dubbio di valore. Francesca Camponero

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here