Home Politica Politica Genova

Balleari (FdI): Genova ha bisogno di cantuné, non di esattori

0
CONDIVIDI
Intervento polizia municipale in piazza Caricamento

GENOVA. 26 APR. “Grande affluenza turistica in città per il ponte del 25 Aprile. Genova sta vivendo un’ottima stagione turistica, purtroppo la gestione del traffico non è stata assolutamente all’altezza. Pochi uomini della Polizia Municipale e soprattutto mancanza assoluta di comunicazione di parcheggi di interscambio e di coordinamento. Evidentemente c’è ancora molta strada da fare!”.

Lo ha dichiarato oggi il vice presidente del consiglio comunale Stefano Balleari.

“Inizia oggi un triduo, non Pasquale – ha aggiunto Balleari – sulla gestione del turismo e dell’accoglienza a Genova, perché, se è vero che in ambito della cultura intesa come bellezze artistiche, mostre etc., Genova ha molto migliorato, non posiamo dire lo stesso nell’accoglienza turistica, prova ne è la totale assenza di indicazioni per i turisti ed i conseguenti ingorghi stradali di sabato scorso.
Sabato si è sopperito con la polizia locale che ha postato servizio come “indicatori umani”, direttori di traffico, che hanno dato indicazioni e partiamo da qui dal ruolo del vigile urbano che, come ho ripetuto più volte, è visto e relegato a gabelliere del Signore Comunale e poco più con bassi investimenti su se stesso (ricordo che Genova è penultima tra le grandi città per investimenti sulla polizia municipale) e demotivato.
Oggi abbiamo disperato bisogno non di semplici Vigili, ma di ‘Cantunè’ che siano baluardo e presidio della legalità e la prima forma di presenza delle istituzioni sul territorio”.


 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here