Home Politica Politica Genova

Balleari: cestinata ordinanza anti Vespa e tariffe a 1,30 euro. Caricamento, lunedì apre cantiere

9
CONDIVIDI
Vicesindaco Stefano Balleari (FdI)

GENOVA. 15 LUG. Parcheggi a 1,30 euro “in linea con le altre città italiane ed europee” anche perché, come ha riferito l’assessore al Bilancio Pietro Piciocchi, sembra che Genova Parcheggi abbia chiuso l’anno con un avanzo di 600mila euro e quindi le palanche in realtà ci sarebbero.

In ogni caso, la conferma di una sensibile riduzione delle troppo care e sproporzionate tariffe in città arriva dalla giunta Bucci, anche per il tramite del vicesindaco ed assessore alla Mobilità ed al Trasporto Pubblico: “Manterremo le promesse”.

Stefano Balleari oggi ha inoltre annunciato nuovi posteggi per le due ruote e il definitivo accantonamento dell’ordinanza anti Vespa inventata dall’ex giunta Doria.


“Ho detto più volte nel corso della mia lunga campagna elettorale – ha spiegato Balleari – che i mezzi a 2 ruote sono tra i protagonisti, volenti o nolenti, del trasporto a Genova. A breve farò aprire dei posti moto in più in centro città proprio perché ne riconosco l’utilità e l’esigenza, ma anche per mettere un poco d’ordine in situazioni di posteggio selvaggio che complicano la vita a tutti.  Il nostro scopo, come amministrazione, è quello di offrire tutte le alternative possibili per migliorare lo stato attuale delle cose tenendo conto delle esigenze di tutti”.

Il vicesindaco ha poi annunciato anche l’apertura di altri “cantieri utili” in città e la breve rivoluzione del traffico in piazza Caricamento, dove lunedì si aprirà un cantiere (prevista una durata dei lavori di otto mesi).

“A causa di importanti lavori da parte di Iren, che prevedono l’adeguamento dell’impianto di sollevamento delle acque del rio Sant’Anna- ha spiegato Balleari – da lunedì sera la zona centrale di piazza Caricamento sarà adibita ad area di cantiere”.

Il Comune prevede quindi di interdire la sosta ai bus turistici “che potranno parcheggiare sul lato ponente del controviale di via Gramsci con le medesime modalità attualmente in vigore” ossia 15 minuti zona disco per salita e discesa dei passeggeri.

Fermo restando gli eventuali correttivi da apportare alle nuove modifiche del traffico, il transito dei veicoli potrà avvenire sul lato levante, nell’attuale area di sosta taxi. Tali mezzi pubblici verranno ricollocati al centro della piazza, in adiacenza al cantiere.

 

 

9 COMMENTI

  1. Gli scooter alla sera…quando sono tornati dal centro… per non rompere l’anima in periferia. ..dovrebbero essere parcheggiati nei bagagliai delle auto..del loro proprietario…☺
    Aumenterebbe lo spazio libero… o no?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here