Azzurre ancora in corsa per il mondiale 420 ad Aregai

0
CONDIVIDI
Un momento delle regate di ieri
Un momento delle regate di ieri
Un momento delle regate di ieri

IMPERIA. 23 LUG. Sta per volgere al termine il campionato mondiale dei 420 a Santo Stefano al Mare. La manifestazione organizzata, in maniera impeccabile, dallo YC Sanremo, in sinergia con lo YC Aregai, vivrà oggi la sua ultima giornata di prove. Francia, Spagna e Grecia sono in testa, con i loro alfieri, alla vigilia delle ultime regate (vento permettendo). I transalpini Theo Carayon ed Erwan Lucas negli Open, le spagnole Maria Bover Guerrero e Clara Llabres (nella graduatoria femmnile) ed i greci Telis Athanasopoulos Yogo e Dimitris Tassios (fra gli Under 17) affronteranno con coraggio le
ultime sfide dall’ alto di un certo vantaggio accumulato nei riguardi dei diretti avversari.

Fra gli azzurri poche speranze di podio nell’ Open e fra gli Under 17, mentre sono ancora in corsa, sia per il titolo, sia per il podio, Francesca Russo Cirillo con Alice Linussi e Maria Vittoria Marchesini e Cecilia Fedel che potrebbero addirittura chiudere alla grande il campionato iridato femminile.

“Anche se è ancora troppo presto per fare un primo bilancio – dicono gli organizzatori- siamo soddisfatti perchè stiamo vivendo un mondiale spettacolare. Al via abbiamo avuto 262 scafi in rappresentanza di ben 25 nazioni con velisti provenienti dai cinque continenti. Per ora tutto è andato per il meglio. Siamo onorati di ospitare questo mondiale dei record che non ha mai avuto tanti partecipanti come in questa edizione. Abbiamo cercato di accogliere adeguatamente i concorrenti con i loro staff, i propri tecnici ed accompagnatori. Siamo convinti che, i partecipanti tutti, ricorderanno positivamente questa esperienza, resa unica grazie anche alla bellezza della location”. Insomma a poche ore dal termine la kermesse mondiale velica ad Aregai si sta già rivelando un vero successo. Speriamo che Francesca Russo Cirillo, Alice Linussi, Maria Vittoria Marchesini e Cecilia Fedel ci mettano la ciliegina sulla torta: portino il titolo iridato o almeno una la medaglia.

 

Questi i risultati alla vigilia del’ ultima giornata.
420 Open(dopo 10 prove): 1) Theo Carayon ed Erwan Lucas (Francia 54834),71; 2) Diogo e Pedro Costa (Portogallo 55289), 81; 3) Marc Llado ed Antoni Massanet (Spagna 55249), 89; 4) Fausto Cruz Peralta e Martin Arroyo Verdi (Argentina 54842), 89; 5) Luis Hernadez e Luis Bugallo (Spagna 56103), 92; 8) Andrea Abbruzzese e Fabio Boldrini (Italia 56080), 98.
420 femm(dopo 10 prove): 1) Maria Bover Guerrero e Clara Llabres ( Spagna 54697), 27; 2) Francesca Russo Cirillo ed Alice Linussi (Italia 55476), 36; 3) Maria Vittoria Marchesini e Cecilia Fedel (ITA 55641),45; 4) Maria e Pilar Caba ( Spagna 55687), 48; 5) Julia Szmit ed Hanna Dzik (Polonia 56008), 61; 9) Sofia Giondi e Giulia Gatta (Italia 55914), 94.
420 Under 17(dopo 9 prove): 1) Telis Athanasopoulos Yogo eDimitris Tassios (GRE 56071), 24; 2) Eduard Ferrer e Carlos De Maqua (Spagna 55980), 39; 3) Enzo Balanger e Gaultier Tallieu (FRA 56030), 42; 4) Violette Dorange e Camille Orion (FRA 55959), 74; 5) Nick Zeltner/Till Seger (SUI 55553), 81; 7) Tommaso Cilli e Bruno Mantero (Italia), 107.
CLAUDIO ALMANZI

LASCIA UN COMMENTO