Autoparchi, Salvatore attacca a testa bassa Rixi e Spinelli

0
CONDIVIDI
Alice Salvatore (M5S) se la prende con Rixi e Spinelli
Alice Salvatore (M5S) se la prende con Rixi e Spinelli
Autoparchi. Alice Salvatore (M5S) se la prende con Rixi e Spinelli per le aree ex Ilva di Cornigliano

GENOVA 9 FEB. Autoparchi. Il tema è stato al centro dell’interrogazione presentata oggi in consiglio regionale da Alice Salvatore (M5S): “Nel bacino del Genoa Port Terminal il gruppo Spinelli occupa abusivamente parte dell’area con i suoi container, anche se c’è una sentenza del Tar del 2014 che ha cancellato la concessione”. Per cui però c’è un ricorso al Consiglio di Stato e quindi al momento la situazione risulta regolare.

“L’assessore ai Porti Edoardo Rixi – ha aggiunto Salvatore – ha detto di guardare agli autoparchi e quindi agli automezzi, come risposta definitiva per il trasporto logistico portuale. Peccato in tutte le grandi portualità mondiali il trasporto su gomma sia in via di superamento, in quanto obsoleto, molto dispendioso, nonché inefficiente e pericoloso per gli abitanti, sia a livello ambientale sia per l’aumento di rischio di incidenti nei centri abitati, non adeguati al transito di camion di grandi dimensioni. La soluzione più sensata, invece, è il potenziamento e la riattivazione di tutte le vie su ferro un tempo presenti in area portuale, a tutto vantaggio dell’ambiente e dell’efficienza, del risparmio e della velocità.

Ancora oggi ci ritroviamo con un’area come quella dell’ex Ilva riempita da Spinelli di container, in un andirivieni continuo di camion, con conseguente impennata dell’inquinamento cittadino. Inquinante e illegittimo: non lo diciamo noi ma una sentenza del Tar, contro la quale Spinelli ha fatto ricorso al Consiglio di Stato. Ci aspettiamo che la Regione Liguria si costituisca parte civile contro questo ricorso, per tutelare la cittadinanza che l’ente rappresenta”.

 

L’assessore Rixi, dopo avere ricostruito in aula consiliare le varie controversie giuridiche, ha annunciato che l’Autorità portuale ha previsto che nell’area ex Ilva, una volta liberata da Spinelli, verrà realizzato un autoparco: «Si tratta di una infrastruttura indispensabile per rilanciare il porto e da quando ho assunto questo incarico mi sono attivamente impegnato per trovare uno spazio adeguato».

 

LASCIA UN COMMENTO