Autismo, il 2 aprile si celebra la VI Giornata Mondiale

0
CONDIVIDI
La Giornata per la consapevolezza dell'Autismo
La Giornata per la consapevolezza dell'Autismo
La Giornata per la consapevolezza dell’Autismo

ROMA. 30 APR. Il 2 aprile si celebra la VI Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo, sancita dalle Nazioni Unite con la risoluzione 62/139 del 18 dicembre 2007.

Lo slogan di quest’anno sarà: ’Autismo Più comune di quanto si pensi’ e richiama la preoccupazione che le Associazioni di genitori denunciano per l’impegno ancora insufficiente con cui le istituzioni si prendono carico delle persone con disabilità e quindi anche delle persone con condizione dello Spettro Autistico.

L’Italia è tra gli ultimi paesi in Europa per risorse destinate alla protezione sociale delle persone con disabilità come riportato in una recente ricerca CENSIS (http://www.censis.it/10?resource_50=118098).

 

Dalla scuola al terzo settore le famiglie denunciano la carenza di professionalità in grado di prendersi carico delle persone con autismo, e quindi il mancato rispetto del diritto ad avere pari opportunità educativa e opportunità di sviluppo professionale.

In questa giornata eventi, manifestazioni, dibattiti, convegni e mostre vengono organizzate in questa giornata per sensibilizzare le istituzioni e informare i cittadini sui disturbi dello spettro autistico.

E’ importante seguire le molteplici iniziative che si svolgeranno in moltissime città italiane. Inoltre, da un paio d’anni Autism Speaks, la più grande organizzazione mondiale per promuovere la ricerca scientifica sull’autismo, ha lanciato un’iniziativa battezzata ‘Light it up blue’ (illuminalo di blu) per sensibilizzare l’opinione pubblica: i monumenti del mondo, da New York a Rio de Janeiro, da Sidney a Roma, si illuminano di blu a testimoniare la sensibilità delle Città rispetto alla problematica dell’autismo.

Internet: http://www.iss.it/auti/index.php?id=463&tipo=15&lang=1

Gli eventi: http://www.fondazione-autismo.it/2-aprile-2016-giornata-mondiale-sull-autismo/

LASCIA UN COMMENTO