Audi gialla svizzera, bruciata nel trevigiano

0
CONDIVIDI
L' Audi Rs4 con targa svizzera ricercata dalla plizia è stata data alle fiamme
L' Audi Rs4 con targa svizzera ricercata dalla plizia è stata data alle fiamme
L’ Audi Rs4 con targa svizzera ricercata dalla plizia è stata data alle fiamme

TREVISO. 26 GEN. L’ Audi gialla Rs4 con targa svizzera al centro di un’imponente caccia da parte delle forze dell’ordine, è stata bruciata nella notte nel trevigiano.

I tre malviventi che la usavano, sentendosi braccati, hanno dato fuoco alla vettura in aperta campagna, eliminando così possibili tracce, vicino ad un torrente, tra i comuni di One’ di Fonte ed Asolo.

Le fiamme sono state notate da alcuni cittadini che hanno chiamato i vigili del fuoco.

 

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri che hanno constatato che si trattava dell’Audi Gialla rubata all’aeroporto di Malpensa a Milano lo scorso dicembre e con la quale tre banditi si sono resi protagonisti di rocambolesche fughe, forzature di posti di blocco  e corse in autostrada a 260 km/h e in contromano sul passante di Mestre.

Dei malviventi, per il momento, non è stata trovata traccia.

Uno dei ricercati per la vicenda dell’Audi gialla, comparso in una foto, giunto da Forlì, si è presentato spontaneamente in questura a Torino, con il proprio legale, per spiegare la sua estranietà ai fatti.

Si tratta di un albanese di 32 anni che ha confermato oltre alla propria innocenza anche l’estraneità ai fatti delle altre due persone presenti nelle foto, due altri albanesi che si trovano nel loro Paese; uno sarebbe anche detenuto.

L’uomo, senza permesso di soggiorno, è stato trattenuto al Cie di Torino, poi verrà espulso. (nella foto: l’Audi gialla pubblicata dalla Questura di Vicenza).

La Questura di Vicenza: www.questure.poliziadistato.it/Vicenza

LASCIA UN COMMENTO