Home Cronaca Cronaca Mondo

Attacco Usa alla Siria con 59 missili, la rabbia di Mosca

1
CONDIVIDI
Attacco Usa alla Siria con 59 missili, la rabbia di Mosca

DAMASCO. 7 APR. Gli Stati Uniti hanno lanciato 59 missili cruise verso la base aerea siriana di Shayratda cui sarebbe partito l’attacco nella provincia di Idlib che avrebbe portato all’esplosione di un deposito di armi contenente gas.

Si tratta di missili ‘Tomahawk’, lanciati da due navi americane di stanza nel Mediterraneo.

Si tratta del primo attacco diretto Usa alla Siria dall’insediamento del presidente Donald Trump che non aveva preannunciato l’operazione.


Sarebbero cinque i morti nell’attacco americano alla base militare siriana tra cui tre soldati e due civili.

Lo ha detto Talal Barazi, il governatore della provincia di Homs, aggiungendo che altre 7 persone sono rimaste ferite.
In precedenza, Barazi aveva riferito che un incendio è divampato nella base aerea per oltre un’ora dopo il lancio dei missili americani.

Il Comitato di Difesa della Duma di Stato, la Camera bassa russa afferma che l’attacco missilistico degli Stati Uniti contro la Siria potrebbe peggiorare i rapporti tra Mosca e Washington, nonché portare a un ampliamento dei conflitti armati in Medio Oriente. Lo riportano i media russi.
“La Russia prima di tutto chiederà una riunione urgente del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite in quanto è un atto di aggressione da parte degli Stati Uniti contro uno Stato dell’Onu, ha detto ai media russi Viktor Ozerov, presidente del comitato di Difesa e sicurezza del Consiglio federale russo.

1 COMMENTO

  1. Ecco chi difende l’Isis e a cosa serviva la strage dei bambini. Non ci sono altre parole. Questo è un pazzo. Spiegato anche l’allontanamento del consigliere personale strategico

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here