Home Cronaca Cronaca Genova

Atp in sciopero, malgrado la precettazione della Prefettura

0
CONDIVIDI
Atp, i lavoratori tornano sulle corriere

GENOVA. 14 DIC. Continua lo sciopero ‘non autorizzato’ dei lavoratori di Atp, dopo l’incontro negativo durato più di 10 ore nella giornata di ieri.

L’incontro tra sindacati, lavoratori, azienda, Regione e Città metropolitana partito a mezzogiorno e finito alle 23 aveva dato esito negativo con il Prefetto Fiamma Spena che ha firmato nella notte la precettazione, con le sanzioni che scatteranno per i lavoratori in sciopero.

Questa mattina i lavoratori hanno, però, deciso in autonomia di bloccare le corriere in rimessa a Genova, Torriglia, Chiavari, Rapallo, Recco e Cogoleto.


I lavoratori, riuniti in assemblea a Chiavari dalle 9 hanno, poi, deciso di bloccare in uscita il casello autostradale di Rapallo.

“Nessuno ha ricevuto una comunicazione ufficiale in merito alla precettazione”, precisano i sindacati.

La protesta è volta a protestare contro la cessione delle quote ai privati, benché ci sia il parere contrario dell’Anticorruzione, il mancato rispetto degli accordi aziendali su manutenzioni, salari e assunzioni.

In particolare i lavoratori Atp chiedono il reintegro dello stipendio decurtato con il concordato fallimentare e chiedono garanzie per il futuro in un quadro non chiaro alla luce dei pronunciamenti dell’Anticorruzione sulle modalità dell’ingresso dei privati.

Come se non bastasse ora Atp necessita di 650 mila euro per chiudere il bilancio in pareggio.

Soldi che la Città metropolitana non può dare, in quanto il regolamento vieterebbe di ripianare i debiti delle aziende in difficoltà, e che competerebbero dunque ad Autoguidovie.

In questo modo i privati, però, supererebbero la propria quota e diventerebbero di fatto azionisti di maggioranza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here