Home Cronaca Cronaca Imperia

Assoluzione Croft, Tribunale: riteneva di essere nel giusto

0
CONDIVIDI
Assoluzione Croft da passeur, tribunale: “riteneva di essere nel giusto”

IMPERIA. 27 LUG. Felix Croft, il 28enne residente a Nizza, arrestato nel luglio del 2016 alla barriera autostradale di Ventimiglia, mentre con la sua auto tentava di portare in Francia una famiglia di migranti sudanesi, è stato assolto il 27 aprile scorso in quanto “era convinto di essere nel giusto”.

A scriverlo nelle motivazioni della sentenza, pubblicata oggi, sono i giudici del Tribunale di Imperia.

Croft è stato assolto con formula piena dal giudice Caterina Lungaro in pieno accordo con il presidente del Collegio, Donatella Aschero.


Il magistrato, in pratica, ha applicato l’articolo 12 comma 2 del Testo Unico sui migranti (legge 286/1998) e l’articolo 59, quarto e ultimo comma del codice penale.

Secondo il Collegio, il fatto che la famiglia provenisse dal Darfur e quindi da una zona di guerra, requisito sufficiente per chiedere lo status di rifugiati “ha erroneamente fatto ritenere a Croft di agire nella legalità”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here