Associazione Anfossi, torna la rassegna musicale

0
CONDIVIDI
Marcello Nardis dell'Associazione Anfossi
Marcello Nardis dell'Associazione Anfossi
Marcello Nardis dell’Associazione Anfossi

GENOVA. 10 MAR. La rassegna 2016 dell’Associazione Pasquale Anfossi è aperta ai diversi gusti e linguaggi musicali e vuole favorire presso ogni tipo di pubblico il godimento di tutta la musica. La direzione artistica di Carmen Vilalta prosegue quindi anche in questa edizione la sua linea. L’Antico e il Nuovo non a caso è il titolo scelto da qualche anno per questa manifestazione, e anche quest’anno riserva diverse sorprese, cosa diventata ormai consuetudine.

Il primo concerto è di musica spagnola di non frequente ascolto, dedicato a Enrique Granados, nel centenario della morte. In cartellone poi musiche dell’ultimo anno di vita di Franz Schubert interpretate da grandi musicisti e di altri due fra i più illustri compositori dell’ottocento germanico: il romantico Robert Schumann e il sublime Hugo Wolf. Emanuele Segre, grande chitarrista, presenta un programma che spazia dall’antico all’avanguardia e che ben rappresenta lo spirito di questa rassegna come il repertorio offerto negli ultimi due concerti dedicati al pianoforte e al sassofono.. La dimensione internazionale è confermata dalla pianista Marta Zabaleta direttrice dell’Academia Granados – Marshall di Barcellona, che esegue Goyescas.

Accanto ad artisti affermati, come Marcello Nardis, uno dei massimi tenori italiani nell’interpretazione dei lieder, vengono promossi interpreti giovani e giovanissimi, come la pianista Nour Ayadi proveniente dal Marocco, vincitrice del concorso Flame di Parigi e il pluripremiato ventenne sassofonista Jacopo Taddei. L’orizzonte culturale si amplia ad altre arti e discipline: Schumann e Wolf sono presentati da un neurologo musicista, Livio Bressan, che parla della relazione tra creazione e salute mentale. La rassegna dialoga con il patrimonio e l’offerta culturale della città. Il primo concerto in apertura di rassegna si svolge a Palazzo Ducale in occasione della mostra “Dagli Impressionisti a Picasso”.

 

Gli altri concerti hanno luogo nei Musei di Strada Nuova Patrimonio Unesco e in due occasioni, la Notte dei musei e i Rolly Days, sono inseriti nel cartellone uffi ciale di queste manifestazioni. La Biblioteca Berio continua la collaborazione con la nostra Rassegna anche allestendo piccole mostre e preparando bibliografi e a tema e ospita l’incontro con le due giovani e famose compositrici Carla Magnan e Carla Rebora.

Le proposte musicali, sia quelle più innovative che quelle appartenenti ad un repertorio già affermato, vengono presentate o dagli stessi interpreti o da relatori competenti appositamente invitati, in modo da offrire chiavi di lettura che facilitino la comprensione del linguaggio artistico. Le iniziative si svolgono tutte il sabato. I concerti hanno luogo tutti a Palazzo Tursi alle ore 16.30 oppure alle 20.30, fatta eccezione per il primo che ha luogo a Palazzo Ducale alle 17. L’incontro con le compositrici ha luogo alla Berio alle 16.30.

Facebook: https://www.facebook.com/www.pasqualeanfossi.org

LASCIA UN COMMENTO