Home Cronaca Cronaca Italia

ASSASSINATA CON COLTELLATE ALLA GOLA COMMESSA A SANREMO. L’UOMO ARRESTATO E’ LUCA DELFINO

0
CONDIVIDI

brutalmente a coltellate alla gola e al torace da un giovane uomo di 30 anni, subito arrestato all’arrivo immediato della Polizia. L’uomo è Luca Delfino, nato ad Alessandria ma residente nel genovesato a Serra Riccò. Nome noto alle cronache nere liguri anche per un altro grave fatto di sangue avvenuto un anno fa nei vicoli di Genova che era costato la vita ad una giovane donna sulla responsabilità del quale Delfino era stato subito indagato e fortemente indiziato. Spostatosi da allora nell’imperiese, di lui si era ancora parlato per un furto di tergicristalli da un’auto parcheggiata a Diano Marina. Qui nell’imperiese si era fidanzato con la sua vittima di oggi, relazione che però si era interrotta da 4 mesi. Questo pomeriggio il climax del dramma ha raggiunto il suo massimo. Delfino verso le 14:30 ha atteso la Multari, lavorante come commessa in un negozio di Vallecrosia, che si trovava in compagnia di una collega di lavoro all’uscita di un centro estetico di Via Volta a Sanremo, dove aveva fatto una seduta di doccia solare abbronzante. In preda all’ira e all’isterismo – secondo le testimonianze – Delfino ha avvicinato l’ex fidanzata, residente a Ventimiglia ma nata in Calabria, e le ha rivolto qualche pesante ingiuria a voce alta, poi, senza dare il tempo alla donna di reagire, ha estratto un coltello e ha infierito sulla giovane con 4 o 5 fendenti letali attingendo la gola e il torace della Multari. L’amica della vittima deve con tutta probabilità la vita ad un negoziante adiacente il centro estetico che l’ha letteralmente sottratta alla violenza omicida di Delfino trascinandola nel proprio negozio mentre l’omicida si accaniva su Maria Antonietta. Panico in strada con i passanti di Via Volta terrorizzati dalle urla e dal sangue che ha macchiato con una larga pozza il marciapiede. Delfino è stato bloccato dalla Polizia mentre un’automedica attrezzata del 118 cercava di salvare la vita alla giovane che ancora respirava flebilmente. Purtroppo Maria Antonietta Multari non ce l’ha fatta, è giunta cadavere al Pronto Soccorso dell’Ospedale della Città dei Fiori. Delfino è stato interrogato e in serata verrà trasferito in carcere ad Imperia. Marcello Di Meglio (nella foto la pozza di sangue e i guanti chirurgici d’emergenza usati dai soccorritori sul posto del mortale accoltellamento in Via Volta a Sanremo)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here