ASL 5. LETTERA APERTA DELL’ M5S AL PRESIDENTE TOTI

0
CONDIVIDI
asl 5

asl 5GENOVA. 18 GIU. L’ M5S invia al neo presidente Giovanni Toti della Regione Liguria e alla Vicepresidente Sonia Viale una lettera aperta in merito ad una situazione poco chiara che vede implicata l’ Asl 5 spezzina.

In riferimento alla gara d’appalto che ha visto la ASL 5 Spezzino assegnare i servizi per disabili, oggi erogati dal Presidio Santi in convenzione con la stessa ASL 5 Spezzino, all’ A.T.I. CRESS/CoopSelios il Gruppo Consigliare M5S chiede al Presidente di intervenire affinché la Direzione dell’ ASL 5 Spezzino sospenda l’assegnazione del servizio almeno in attesa delle risultanze degli approfondimenti sulla regolarità dell’emissione della gara e dell’ipotizzato danno erariale conseguente.
Apprendiamo infatti dalla stampa (articolo in cronaca locale su Il Secolo XIX del 15 Giugno scorso) che la Guardia di Finanza avrebbe provveduto a reperire presso la Direzione ASL 5 documentazione relativa alla gara e che sono in corso procedimenti presso l’Autorità Nazionale Anticorruzione, la Corte dei Conti e la Procura di La Spezia.
Altresì preme al nostro gruppo evidenziare al Presidente che, oltre ai dubbi sulla regolarità della gara dovuti alla mancanza di accreditamento dell’assegnatario e al danno erariale, che riteniamo evidente dal momento in cui l’impegno della ASL 5 Spezzino risulterebbe superiore di oltre 600.000 €/anno rispetto all’attuale, risulta una condanna, seppure in primo grado, subita nel 2014 dal Presidente del CRESS proprio in merito a illeciti in altri appalti.
Il gruppo consigliare M5S si appella quindi al Presidente per l’urgenza di una decisione in assenza dell’ Assessore competente non ancora nominato, a cui verrà inviata specifica interrogazione, al fine di evitare successivi problemi nel caso in cui l’assegnatario, individuato dall’ ASL 5 Spezzino, prenda possesso del servizio mentre sono in corso le verifiche delle autorità sopra indicate”.

LASCIA UN COMMENTO