Ascensore precipitato a Pegli, mamma grave: procura apre inchiesta

0
CONDIVIDI
L'ascensore a cremagliera precipitato in via Rizzo a Pegli
L'ascensore a cremagliera precipitato in via Rizzo a Pegli
L’ascensore a cremagliera precipitato in via Rizzo a Pegli

GENOVA. 6 GIU. E’ ancora ricoverata in gravi condizioni e con prognosi riservata Ilaria P., la mamma di 24 anni precipitata con il suo bambino mentre domenica, all’ora di pranzo, si trovava nella cabina dell’ascensore ad uso pubblico di via Rizzo a Pegli. E’ stata sottoposta anche ad un intervento alla milza.

La bimba di 3 anni, invece, è ricoverata al Gaslini con ferite lievi perché per fortuna il passeggino ha attutito l’impatto e l’ha salvata.

Stamane la procura genovese ha aperto un’inchiesta, al momento contro ignoti. L’ipotesi di reato è lesioni colpose gravissime. Si deve chiarire perché non è entrato in azione il blocco dell’ascensore e per quali motivi nessuno aveva messo un cartello per indicare il possibile guasto, che sarebbe stato segnalato mezz’ora prima da uno dei condomini. Inoltre, saranno passati al setaccio i documenti relativi alla manutenzione della struttura.

LASCIA UN COMMENTO