Artroscopia e perde l’uso del braccio: nei guai 5 camici bianchi

1
CONDIVIDI
Una sala chirurgica: in tribunale a Genova sono comparsi a giudizio 5 camici bianchi per lesioni colpose
Una sala chirurgica: in tribunale a Genova sono comparsi a giudizio 5 camici bianchi per lesioni colpose
Una sala chirurgica: in tribunale a Genova sono comparsi a giudizio 5 camici bianchi per lesioni colpose

GENOVA. 18 GIU. Ha quasi completamente perso l’uso di un braccio dopo un intervento in artroscopia. La malcapitata è una cinquantenne, che un paio di anni fa decise di farsi operare ad una spalla in una clinica privata genovese.

L’altro giorno, cinque camici bianchi fra medici, infermieri ed operatori sanitari sono comparsi a giudizio a vario titolo per lesioni colpose.

In sostanza, alla paziente sarebbe stata iniettata nella spalla una soluzione fisiologica in modo sbagliato, che poi avrebbe provocato delle ustioni e quindi le lesioni, ma nell’immediatezza nessuno dell’equipe medica se ne sarebbe accorto.

 

Nonostante le cure riabilitative, l’uso dell’arto sarebbe rimasto compromesso.

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO