Arriva l’ambulatorio mobile a modello infermieristico

0
CONDIVIDI
Autoambulanza modello mobile per analisi e controlli
Autoambulanza modello mobile per analisi e controlli
Autoambulanza modello mobile per analisi e controlli

GENOVA. 23 NOV. Arriva l’ambulatorio mobile a modello infermieristico per attività di prelievo, controlli e analisi. Sarà un progetto in via sperimentale, si inizia il primo dicembre in alcuni comuni nelle zone del Levante Ligure, come Avegno, Pieve Ligure e Uscio, oggi sprovviste di supporto ambulatoriale nel distretto sociosanitario Levante. Sarà supportato da un numero verde gratuito (N.V. 800185055) per raccogliere le segnalazioni dei cittadini che mediante Cup, hanno ottenuto un appuntamento non adeguato nell’attesa ai tempi previsti dal codice di priorità indicato sulla richiesta.

L’unità mobile nel golfo Paradiso, i suoi interventi e gli orari di fruizione saranno decisi nei prossimi giorni, dopo aver ascoltato le amministrazioni locali. Questo progetto, è stato voluto dalla giunta regionale per ridurre dei tempi d’attesa per le visite specialistiche negli ambulatori dell’Asl 3.

Sonia Viale Vice presidente e Ass. Sanità della Regione Liguria
Sonia Viale Vice Presidente e Ass. Sanità della Regione Liguria

«Il problema dei tempi d’attesa è sicuramente complesso – Sonia Viale,vicepresidente Regione Liguria – ma abbiamo dato un forte segnale per la riduzione, grazie anche all’impegno del commissario straordinario della Asl 3 Grasso nell’area metropolitana di Genova, attraverso iniziative semplici, chiare ma efficaci e a basso costo come il servizio recall. L’auspicio è che anche le altre Aziende sul territorio seguano questa linea.» Queste sono le novità dell’attività dell’Asl 3 genovese presentate il 21 novembre in Regione Liguria in una conferenza stampa a cui hanno partecipato il presidente Giovanni Toti, Sonia Viale, vicepresidente e assessore regionale alla Salute e Luciano Grasso, commissario straordinario della Asl 3. ABov.

LASCIA UN COMMENTO