Arriva la “XXI Rassegna di Drammaturgia Contemporanea”

0
CONDIVIDI
Piccola Corte e teatro Stabile. Da mercoledì 1° GIUGNO fino al 9 luglio avrà luogo la “XXI Rassegna di Drammaturgia Contemporanea
Piccola Corte e teatro Stabile. Da mercoledì 1° GIUGNO  fino al 9 luglio avrà luogo la “XXI Rassegna di Drammaturgia Contemporanea
Piccola Corte e teatro Stabile. Da mercoledì 1° GIUGNO fino al 9 luglio avrà luogo la “XXI Rassegna di Drammaturgia Contemporanea

GENOVA. 25 MAG. Da mercoledì 1° GIUGNO  fino al 9 luglio avrà luogo la “XXI Rassegna di Drammaturgia Contemporanea” una rassegna molto seguita da quando è nata nel 1996. Una rassegna che in questi due decenni ha sempre guardato, con vigile interesse, ai nuovi autori, ai giovani registi e alle nuove forme di teatro italiano ed internazionale.

“Cinque spettacoli che provengono da drammaturgie di autori europei in cui non c’è argomento comune, solo la voglia ed il piacere di porgere l’attenzione ai nuovi autori” ha detto Aldo Viganò, curatore della rassegna. Prodotta dallo Stabile di Genova, la “Rassegna di Drammaturgia Contemporanea” ha già portato in scena 70 nuovi testi, molti dei quali sono poi diventati dei veri e propri spettacoli di produzione. La novità di quest’anno è che per la prima non saranno usati solo gli spazi della Piccola Corte comeè sempre stata consuetudine fare, ma verrà utilizzato anche il Teatro Duse.

” Vorrei vivacizzare questa iniziativa anche fuori dai nostri confini cittadini” ha detto il direttore Angelo Pastore” ,ed infatti  quest’anno, per la prima volta, uno degli spettacoli, “Geppetto e Geppetto”di Tindaro Granata è coprodotto con il Festival delle Colline Torinesi”.

 

Questi i cinque appuntamenti:

PICCOLA CORTE da Mercoledì 1° a Sabato 11 giugno ore 20,30 – Giovedì ore 19.30 (domenica e lunedì riposo): QUIETLY (Sottovoce) – Irlanda del Nord di Owen McCafferty (versione italiana Giuliana Manganelli), Regia Roberto Alinghieri. Interpreti Aldo Ottobrino, Roberto Serpi, Matteo Sintucci.

TEATRO DUSE da Mercoledì 8 giugno a Sabato 18 giugno ore 20,30 – Giovedì ore 19,30: GEPPETTO E GEPPETTO – Italia (coprodotto insieme al Festival delle Colline Torinesi) di Tindaro Granata, Regia Tindaro Granata. Interpreti Alessia Bellotto, Angelo Di Genio, Tindaro Granata, Carlo Guasconi, Paolo Li Volsi, Lucia Rea, Roberta Rosignoli.

PICCOLA CORTE da Mercoledì 15 a Sabato 25 giugno ore 20,30 – Giovedì ore 19.30: FOXFINDER (Il trovavolpi) – Gran Bretagna di Dawn King (versione italiana Luca Viganò) Regia Jacopo Maria Bicocchi. Interpreti Andrea di Casa, Gisella Szaniszlò, Noemi Esposito, Bruno Ricci.

TEATRO DUSE da Mercoledì 22 giugno a Sabato 2 luglio ore 20,30 – Giovedì ore 19,30: IL TEMPO DI PLANCK (El temps de Planck) – Spagna  di Sergi Belbel (versione italiana Enrico Ianniello e Angelo Rossi) Regia Mario Jorio. Interpreti Sara Cianfriglia, Alice Giroldini, Sarah Pesca, Antonio Bannò, Isabella Giacobbe, Martina Limonta, Kabir Tavani.

TEATRO DUSE da Mercoledì 22 giugno a Sabato 2 luglio ore 20,30 – Giovedì ore 19,30: NOI NON SIAMO BARBARI! (Wir sind keine Barbaren!) – Germania di Philipp Löhle (versione italiana Umberto Gandini) Regia Maria Grazia Pompei. Interpreti Fiorenza Pieri, Giordana Faggiano, Duilio Paciello, Giuseppe De Domenico, Giulio Mezza.
Prezzi: posto unico 5 €; abbonamento a tutta la rassegna 15 €

FRANCESCA CAMPONERO

Per ulteriori informazioni 010/5342300 o www.teatrostabilegenova.it

LASCIA UN COMMENTO