Arriva il campionato italiano 2016 di Sprint Realy di Orienteering

0
CONDIVIDI

SAVONA. 19 OTT. Tutto pronto per sabato 22 ottobre, con il primo evento di orienteering a Savona con più di 500 atleti in giro per la città.

Dopo solo tre anni dalla mitica “5 giorni degli Appennini” che portò 1000 atleti da 34 nazioni a soggiornare per una settimana, torna in Liguria l’organizzazione di una manifestazione di Corsa di Orientamento (Orienteering) di massimo livello. ( scopri di cosa si tratta qui: Orienteering in Italia )

La Federazione (F.I.S.O.) dello sport dei boschi per antonomasia ha nuovamente dato fiducia agli organizzatori liguri con l’assegnazione dei Campionati Italiani formula Sprint Relay (sabato 22 ottobre) e la VI prova di Coppa Italia (domenica 23 ottobre), con il patrocinio e la partecipazione economica di Regione Liguria, il patrocinio del Comune di Savona e la collaborazione dell’Autorità Portuale di Savona.

 

Sabato pomeriggio i percorsi saranno tracciati nel cuore della città di Savona, per l’importante appuntamento della Sprint Relay (innovativa staffetta a 3 concorrenti), alla sua prima volta per quanto riguarda l’Italia, nazione che ne ha anche organizzato la prima strepitosa edizione a livello mondiale a Trento nel Luglio 2014 (visibile su Youtube digitando Sprint Relay WOC 2014). Gara quindi Urban, molto rapida e spettacolare anche per il pubblico.

Domenica mattina in vetta al Monte Beigua, sarà invece una gara “Middle Distance” con i tempi dei vincitori attesi tra i 30 ed i 40 minuti, nell’intricata faggeta sarà una gara di tipo “forest”, probabilmente la più amata dal popolo degli orientisti, ma molto più “intima” e nascosta al grande pubblico.

L’aspetto tecnico organizzativo sarà curato dalle società genovesi Amatori Orienteering ed Arco di Carta, sicuramente i nuclei più attivi della regione per la diffusione di questo sport in piena crescita; con la collaborazione del giovane team locale del CUS Savona.

La manifestazione è resa possibile dalla sinergia organizzativa delle citate società con la Regione Liguria, il Comune di Savona, l’Autorità portuale, l’Ente Parco del Beigua e i Lions di Celle-Varazze.

È prevista la partecipazione di circa 500 atleti provenienti da ogni parte d’Italia, dal Trentino, regione guida, alla Toscana, dall’Emilia al Lazio e poi Veneto, Lombardia ed Friuli Venezia Giulia.

Sono in programma tutte le categorie federali dai giovanissimi ai veterani con punte di altissimo livello tecnico nelle categorie Elite maschili e femminili che vantano atleti di livello internazionale quali ad esempio i nazionali Laura Scaravonati, Alessio Tenani e Daniele Pagliari (la staffetta del gruppo sportivo Forestale che probabilmente sabato si contenderà il ruolo di favorita con il CUS Bologna).

LASCIA UN COMMENTO