Home Cronaca Cronaca Genova

ARRESTATO GENOVESE MENTRE RUBA SCOOTER

0
CONDIVIDI
viola l'affidamento in prova ai servizi sociali, marocchino viene arrestato

polizia arrestoGENOVA. 30 NOV. Ieri agenti della Polizia di Stato di Genova hanno arrestato per rapina impropria Alessandro Casella, genovese di 23 anni, mentre cercava di allontanarsi dopo aver rubato uno scooter a Marassi.

In particolare gli agenti della Sezione “Criminalità Diffusa”, nel corso dei predisposti servizi per il contrasto dei reati predatori, avevano notato nel tardo pomeriggio di ieri un uomo che si aggirava con atteggiamento sospetto, nei pressi di via Canevari, osservando alcuni motocicli parcheggiati, come se fosse alla ricerca di un mezzo da rubare.

Gli operatori venivano insospettiti dal fatto che il Casella, già noto a perché arrestato lo scorso 25 marzo per tentato furto aggravato mentre cercava di rubare uno scooter nei pressi di Corte Lambruschini, recuperava un casco da moto modello jet, che con certezza aveva precedentemente occultato dietro alcuni bidoni per la raccolta dei rifiuti.


Avendo il fondato motivo di ritenere che il pregiudicato disponesse nelle vicinanze anche di un motociclo di provenienza furtiva, gli agrenti continuavano il pedinamento mantenendosi a breve distanza e notando che il Casella percorreva passo Ferradini ed accedeva all’interno di un parcheggio privato.

L’uomo, dopo essersi seduto su un motociclo, forzava nottolino di accensione con un coltellino e lo metteva in moto dirigendosi verso l’uscita del parcheggio.

A tal punto gli agenti intimavano l’alt qualificandosi mentre Casella accelerava con la chiara intenzione di investirli.

Poi, una volta abbandonato il mezzo per cercare di darsi alla fuga a piedi, Casella colpiva ripetutamente i poliziotti che, anche grazie all’ausilio di un passante, riuscivano ad ammanettarlo.

Nella colluttazione un agente rimaneva ferito con una prognosi di giorni 7 mentre il giovane veniva arrestato per i reati di rapina impropria e lesioni personali.

L’arrestato, già sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla P.G. 2 volte al giorno, in data odierna sarà processato con rito direttissimo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here