Arrestati spacciatore e violento: condannati, ma erano liberi

0
CONDIVIDI
Occupano un alloggio delle case popolari di Arte a Voltri e rubano la luce: due tunisini arrestati dai carabinieri
Sicurezza: erano stati condannati, ma erano liberi. Ai delinquenti ci hanno pensato i carabinieri: arrestati un
Erano stati condannati, ma erano liberi. Ai delinquenti ci hanno pensato i carabinieri: arrestati un ecuadoriano e un albanese

GENOVA. 26  FEB. Un ecuadoriano di 26 anni, A.F., con svariati pregiudizi di polizia, domiciliato in vico Malatti nel centro storico cittadino, a seguito di un ordine di esecuzione, emesso dal Tribunale di Genova, dovendo scontare un pena detentiva di 1 anno e 8 mesi di reclusione per reati  sugli  stupefacenti,  ieri mattina è stato rintracciato dai carabinieri della della Maddalena e accompagnato presso la propria abitazione, dove sconterà  la pena in stato domiciliare.

Stanotte, inoltre, un equipaggio del nucleo Radiomobile, ha fermato per un controllo in Piazza Martinez un albanese di 30 anni, identificato in A.S., successivamente tratto in arresto, poiché  risultato colpito da  un ordine di carcerazione, emesso dal Tribunale di Genova, dovendo scontare una pena residua detentiva di 5 mesi di reclusione, per lesioni personali in concorso. Associato presso il Carcere di Marassi.

 

LASCIA UN COMMENTO