Arenzano, i tecnici: riapertura fra 70 giorni. Toti: accorciare i tempi

1
CONDIVIDI
La frana di Arenzano
La frana di Arenzano. I tecnici: riapertura fra 72 giorni. Toti e Giampedrone: accorciare i tempi
La frana di Arenzano. I tecnici: riapertura fra 72 giorni. Toti e Giampedrone: accorciare i tempi

GENOVA. 4 MAG. Ieri si è tenuto l’incontro in Regione Liguria sulla frana di Arenzano che si è abbattuta in località Pizzo lo scorso 19 marzo tagliando in due l’Aurelia. Secondo i tecnici intervenuti, occorrono 72 giorni per la riapertura a senso unico alternato dell’Aurelia e della contigua passeggiata a mare.

Alla riunione erano presenti oltre all’assessore regionale alla Protezione civile, Giacomo Giampedrone anche il sindaco di Arenzano, Maria Luisa Biorci, i vertici di Anas e i tecnici regionali.

Nel corso dell’incontro tutti i soggetti hanno condiviso il progetto esecutivo su cui si è trovata un’intesa per la compartecipazione economica di Regione Liguria e ANAS.

 

“L’intervento – hanno spiegato il governatore Toti e l’assessore regionale Giampedrone – verrà effettuato in danno ai privati e in anticipo e a questo proposito, come Regione Liguria, abbiamo scritto al Prefetto di Genova perché avvii il necessario iter autorizzativo. I 72 giorni indicati è un tempo che può essere ulteriormente accorciato se tutti gli uffici competenti lavoreranno con celerità e urgenza al caso. Riteniamo infatti che sia possibile riaprire in tempi più brevi, rispetto alla tabella di marcia fornita dai tecnici, ma serve l’impegno e la volontà di tutti. A questo proposito la Regione è pronta a fare la sua parte e ci auguriamo che tutti siano attenti all’urgenza, tenendo conto dei cittadini e degli operatori alle prese con la prossima stagione turistica ormai alle porte”.

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO