Home Economia Economia Savona

Area di crisi complessa savonese: Regione approva progetto riqualificazione industriale

0
CONDIVIDI
L'assessore regionale allo Sviluppo economico Edoardo Rixi in fabbrica

GENOVA. 21 LUG. Approvato oggi dalla giunta regionale, su proposta dell’assessore allo Sviluppo economico Edoardo Rixi, il progetto di riconversione e riqualificazione industriale dell’area di crisi complessa del savonese, che comprende 21 Comuni compresi tra Cairo Montenotte, Vado Ligure, Quiliano e Villanova d’Albenga

“È un passaggio importante dell’iter – spiega Rixi – che vogliamo portare a conclusione entro l’anno in modo da avviare, a settembre, la manifestazione di interesse  e arrivare alla firma dell’accordo di programma con il ministero entro l’anno per gli investimenti e le opere infrastrutturali che consentano il rilancio della provincia”.

Nel progetto di riconversione e riqualificazione industriale sono indicate le linee di intervento che comprendono i settori dell’energia, dei trasporti, dell’hightcity, dell’automazione, scienze della vita, meccanica e vetro.


“Una volta sottoscritto l’accordo di programma – aggiunge Rixi – sapremo l’entità delle risorse nazionali destinate alle aree del savonese, a cui aggiungeremo anche risorse di competenza regionale dai fondi Fesr e Pse per le attività di sviluppo di impresa, ricerca, innovazione e formazione dei lavoratori. Sempre nell’ambito del percorso di riconversione e sviluppo, è stata oggi, inoltre, approvata dalla giunta regionale, l’intesa con il ministero dello Sviluppo economico per lo smaltimento dei depositi della centrale termoelettrica Tirreno Power. Aree, anche queste,  che potranno essere riqualificate e riconvertite a scopo produttivo”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here