Appalti irregolari: arrestato Rizzi, braccio destro di Maroni

0
CONDIVIDI
firmato a Milano, dai presidenti della Regione Liguria e Lombardia, Giovanni Toti e Roberto Maroni, protocollo di collaborazione per la sanità
Settembre 2015: Toti e Maroni hanno appena firmato il protocollo d'intesa sulla sanità: oggi arrestato il braccio destro di Bobo, Fabio Rizzi presidente delal commissione regionale alla Sanità lombarda
Settembre 2015: Toti e Maroni hanno appena firmato il protocollo d’intesa sulla sanità. Oggi è stato arrestato il braccio destro di Bobo, Fabio Rizzi presidente della commissione regionale alla Sanità lombarda

MILANO. 16 FEB. Dopo le parole di critica di Matteo Salvini e gli accertamenti della procura di Torino, la magistratura ora passa ai fatti. Stamane il braccio destro del governatore lombardo Bobo Maroni, è stato arrestato su ordine del gip del Tribunale di Monza.

Agli arresti è finito il consigliere regionale della Lega Nord Fabio Rizzi per l’indagine su presunte tangenti o irregolarità negli appalti per aziende odontoiatriche, che forniscono gli ospedali della Lombardia.

Rizzi è presidente della commissione regionale alla Sanità ed estensore della recente riforma del sistema sociosanitario lombardo. Il consigliere è stato messo ai domiciliari.

 

E’ anche accusato di associazione per delinquere. Sono in corso ulteriori perquisizioni negli uffici del consiglio regionale.

Toti e Maroni lo scorso settembre avevano firmato un protocollo d’intesa sulla sanità fra Liguria e Lombardia.

LASCIA UN COMMENTO