Antincendio boschivo, ok a gemellaggio con Lombardia e Piemonte

0
CONDIVIDI
Grosso incendio boschivo tra Casarza e Sestri Levante

GENOVA. 7 OTT. Approvato dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore regionale all’Agricoltura e allo Sviluppo dell’entroterra Stefano Mai, lo schema di protocollo d’intesa sull’antincendio boschivo tra le Regioni Liguria, Lombardia e Piemonte che sarà sottoscritto ufficialmente il prossimo 19 novembre a Villanova d’Albenga

“L’accordo – spiega l’assessore Mai – rientra nei rapporti di collaborazione per lo sviluppo non solo di attività di supporto operativo in caso di emergenze in una delle tre regioni, ma anche per implementare le attività formative dei volontari, di addestramento e organizzazione nell’ottica di un reciproco scambio di esperienze e di sinergie operative”.

Il gemellaggio tra i volontari antincendio tra Regione Liguria e Lombardia si è concretizzato con il dislocamento di volontari lombardi nelle basi operative di Borghetto Vara in provincia della Spezia e di Imperia, durante le campagne estive. Il gemellaggio col Piemonte, stipulato nel 2015, ha visto impegnati questa estate in operazioni di supporto ai volontari liguri di 90 volontari dell’Aib piemontese in occasione degli incendi di Vasia in provincia di Imperia e di Casarza Ligure in provincia di Genova

 

“Conosciamo molto bene – commenta l’assessore Mai – la dedizione, la professionalità, l’impegno e la disponibilità dei nostri volontari. Con la delibera approvata oggi, che non implica alcun costo aggiuntivo per la Regione, il ricorso al supporto interregionale sarà valutato, caso per caso, in situazioni di estrema emergenza oppure quando per problematiche di discutibile competenza amministrativa sulle zone di confine si potrà ricorrere a un intervento congiunto”.

 

LASCIA UN COMMENTO