Anti movida, i commercianti: riscrivetela e colpite i minimarket

1
CONDIVIDI
Genova, 1341 firme a sostegno dell’ordinanza antimovida

GENOVA. 3 OTT. I commercianti del centro storico di Genova, per una volta uniti, oggi hanno chiesto alla giunta Doria di riscrivere l’ordinanza anti movida, che prevede la chiusura anticipata dei locali, dove vengono somministrati alcolici.

Dall’entrata in vigore del provvedimento, proposto dall’assessora Elena Fiorini e firmato dal sindaco Marco Doria, ossia dal maggio scorso ad oggi, il Comune ha sanzionato diversi esercizi pubblici. I commercianti hanno spiegato che a mezzanotte e mezza sono costretti a mandare via i clienti e di avere quindi registrato un calo del fatturato del 30%.

Inoltre, hanno aggiunto che loro diventano responsabili del comportamento anomalo di altri, ma che bisognerebbe sanzionare i minimarket fuori dal centro storico, perchè molti clienti arrivano già alterati dall’alcol pensando di essere in una sorta di “zona franca” senza controlli.

 

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO