Home Cronaca Cronaca Genova

ANIMALISTI CONTRO CIRCO ACQUATICO A PRA’. INTERVENGONO CARABINIERI E POLIZIA

2
CONDIVIDI

GENOVA 13 AGO. Animalisti contro Circo Acquatico, arrivano le Forze dell’Ordine. Attimi di tensione ieri pomeriggio presso la fascia di rispetto di Prà, nel ponente genovese,

per una rumorosa contestazione da parte di una ventina di animalisti disposti a “battersi” contro il Circo Acquatico il cui spettacolo era in programma domenicale. Sul posto, chiamati da alcune persone che volevano assistere allo show, sono intervenuti Carabinieri e Polizia.

I manifestanti che esibivano cartelli e volantini contro il maltrattamenti degli animali che vivono in cattività non hanno voluto cedere con le “buone” e così sono stati identificati dagli agenti e dai militari.


Marcello Di Meglio

2 COMMENTI

  1. Smentisco ogni parola riportata in questo articolo, la foto è di repertorio perchè noi ieri non avevamo alcun striscione e tanto meno la bandiera italiana.
    Sono stato io a scrivervi dei fatti accaduti di mia spontanea volonta, voi non sareste stati al corrente di nulla altrimenti, e come tradizione della stampa avete storpiato stutto quello che ho scritto.
    Eravamo in 10, volantinavamo pacificamente e con tanto di permesso e siamo stati aggrediti dai circensi che sono stati identificati dai soli Carabinieri, polizzia non ne è mai arrivata, proprio come hanno identificato noi.
    Ma vi è così difficile riportare i fatti reali?!?!?

  2. buongiorno,
    in verità commentare questo “articolo” non mi risulta molto facile, visto che ciò che lei ha scritto e pure firmato è frutto in buona parte di notizie distorte. procedo in molto schematico, in maniera che possa a lei risultare più facile capire:
    1) la protesta non è stata rumorosa, sono stati lanciati un paio di slogan, una tantum, e niente più; per il resto abbiamo provveduto solo a volantinare e a esibire cartelli;
    2) eravamo dieci e non venti;
    3) se per “disposti a battersi” lei voleva che il lettore immaginasse scene tipo “le crociate” ha mancato di grosso lo spirito che anima il nostro movimento, che è assolutamente non violento;
    4) le forze dell’ordine sono state chiamate dai circensi e non da chi voleva assistere allo “show” (come lo chiama lei, usando un vocabolo quanto meno raccapricciante visto che trattavasi dell’esibizione di animali sfruttati ed assolutamente fuori dal loro habitat naturale);
    5) sono intervenuti solo i carabinieri (una pattuglia di genova e una di arenzano), della polizia nessuna traccia;
    6) i manifestanti sono stati ben lieti di declinare le proprie generalità ai carabinieri, volontariamente e senza opporre resistenza alcuna. per contro la persona che aveva aggredito uno dei manifestanti non si è fatta trovare dalle forze dell’ordine, quando esse hanno chiesto la sua identificazione.
    ecco, alla luce di quanto sopra, sarei lieto se lei fosse così obbiettivo da pubblicare una errata corrige al suo pezzo.
    distinti saluti
    enrico de meo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here