Anfore romane trovate nei fondali marini a “Santa”

0
CONDIVIDI
Anfore romane ritrovate nei fondali di "Santa"
Anfore romane ritrovate nei fondali di "Santa"
Anfore romane ritrovate nei fondali di “Santa”

SANTA MARGHERITA. 27 MAG. Ritrovate quattro anfore nei fondali marini a circa 18 miglia dalla costa  tra Santa Margherita e Portofino. E’ stato una pesca un po’ anomala ma di prestigio storico, il ritrovamento archeologico, avvenuto, il 26 maggio a Santa Margherita.

Gianni Paccagnella, di professione pescatore si è ritrovato, nelle reti calate dal suo peschereccio, ben quattro anfore impigliate nelle reti. Il ritrovamento è avvenuto quando il peschereccio “Impavido”, di proprietà di Paccagnella si trovava ad una distanza di 18 miglia dalla costa tra Santa Margherita e Portofino e i pescatori avevano calato le reti sui fondali antistante la costa.

Al ritorno in porto, nel pomeriggio, verso le 17, c’è stato gran stupore e curiosità tra i presenti; anche Paolo Pendola, presidente del Civico Museo del Mare era entusiasta di questo prestigioso ritrovamento. Sono anfore mancanti solo della parte più alta, ma intere e sono state subito consegnate dal pescatore alla Capitaneria di Porto, per le verifiche che saranno effettuate dalla Sovrintendenza. A  prima vista degli esperti, sembrano di epoca romana, del II o I secolo a.C.

 

Il primo desiderio espresso da Paccagnella è stato quello di donare le anfore al museo di Santa margherita. Naturalmente, sarà un desiderio che si dovrà scontrare con la burocrazia e tante formalità del caso. ABov.

LASCIA UN COMMENTO