Andrea Pozza in concerto a Sori al Sant’Erasmo

0
CONDIVIDI
Andrea Pozza in concerto a Sori al Sant’Erasmo
Andrea Pozza in concerto a Sori al Sant’Erasmo
Andrea Pozza in concerto a Sori al Sant’Erasmo

GENOVA. 26 LUG. Giovedì 28 luglio alle ore 21,15 presso l’Oratorio di Sant’Erasmo in Sori avrà luogo il terzo concerto del programma Musica e Mare. Protagonista della serata il notissimo  pianista jazz Andrea Pozza che ci proporrà un concerto dal titolo: #PianoSoloJazz.

#PianoSoloJazz è il nuovo spettacolo live da solista di Andrea Pozza il cui titolo è ispirato al mondo dei social network che il pianista jazz si diverte a “frequentare” con garbata ironia e con simpatici autoscatti prima e dopo i suoi concerti. Il Pianista nato a Genova proporrà brani originali di sua composizione e famosi standard lasciando libero spazio all’estro, all’alchimia, alle vibrazioni che si creeranno con il pubblico in sala e a quell’esperienza unica e mai uguale a se stessa che è la musica jazz dal vivo.

Pianista raffinato, con un solido bagaglio tecnico,  Andrea Pozza percorre da molti anni , con crescente successo un itinerario personale e professionale che lo ha portato ad esibirsi in tutto il mondo dall’America al Giappone passando per l’Europa e il Nord Africa sia come solista sia al fianco di veri e propri “mostri sacri” del jazz come Harry “Sweet” Edison, Bobby Durham, Chet Baker, Al Grey, Scott Hamilton, George Coleman e molti altri.

 

Andra Pozza debutta a soli tredici anni in uno storico jazz club di Genova, oggi vanta una carriera più che trentennale; ha fatto parte del Quintetto di Enrico Rava dal 2004 al 2008,  del quartetto di Steve Grossman, collabora stabilmente da più di 25 anni con Gianni Basso, con il quale ha inciso numerosi CD. Intensa la sua attività concertistica che lo porta in lungo e in largo in Italia e in tutta Europa alla guida delle formazioni a suo nome e da solista. Negli ultimi anni si è dedicato anche al duo pianistico: con Dado Moroni, Enrico Pierannunzi, Rossano Sportiello, Michele di Toro e si cimenta spesso in un “dialogo-concerto” per due pianoforti tra musica classica e jazz con pianisti classici di fama internazionale come Andrea Bacchetti e Paolo Birro.

LASCIA UN COMMENTO