Home Cultura Cultura Savona

Andora, anche nel weekend il Festival del Noir “A G Noir”

0
CONDIVIDI
Andora, anche nel weekend il Festival del Noir “A G Noir”

SAVONA. 8 LUG. Dopo la prima giornata di ieri prosegue anche nel weekend ad Andora il Festival del Noir “A G Noir”.

E’ il noir quotidiano dei casi di cronaca nazionali a fare da contraltare  alla passerella di autori di genere protagonisti di “A G Noir”, il Festival del noir, in programma dal 7 al 9 luglio, ogni sera dalle 19.30 alle 23.00, nei Giardini di Palazzo Tagliaferro e di giorno sulla spiaggia, con presentazioni mattutine di libri e work shop pomeridiani di scrittura noir.

Organizzato da C|EContemporary e dagli Assessorati Cultura ed Associazioni del Comune di Andora, con la direzione artistica dell’Associazione CE Contemporary, il Festival  AG Noir (A come Andora e G come Genius) è uno degli appuntamenti fissi delle estati andoresi premiato da un ampio consenso di pubblico.


Le serate del festival, alternano incontri con gli autori ad approfondimenti su casi di cronaca noti, anche  attraverso il contributo di criminologi, investigatori e giornalisti che hanno seguito i fatti. Non manca intrusione nel mondo del fumetto con la mostra dedicata al Eva Kant e un approfondimento sulla Storia di Diabolik e delle sorelle Giussani.

La prima serata del Festival, ha fra i protagonisti Alessandro Meluzzi, psichiatra, psicologo e psicoterapeuta noto anche per le sue partecipazioni televisive il colonnello Fabio Federici, Medaglia D’argento al Valor Civile, criminologo, Colonnello dei Carabinieri che ha diretto le recenti indagini di “Elena Ceste” e della “Tabaccaia di Asti”, Alvaro Fiorucci giornalista e caporedattore TGR Umbria e Massimo Numa giornalista de La Stampa dagli anni Ottanta, firma di prestigio della cronaca torinese e piemontese.

Padrino e presentatore del Festival è lo scrittore Andrea Pinketts, che conduce le tre serate insieme a  Christine Enrile.

“Il Festival, ideato dal Comune di Andora nel 2014 insieme all’omonimo concorso letterario, offre un denso programma di performance teatrali, conversazioni con  scrittori, proiezioni di film e cortometraggi, incontri con giornalisti, avvocati, criminologi ed un progetto espositivo imperniato sulla tematica del Festival.

La tre giorni dedicata alla letteratura noir coinvolge anche commercianti e stabilimenti balneari.

A cornice del Festival nell’Anfiteatro dei Giardini di Palazzo Tagliaferro si svolgerà la Fiera del Libro “Buona Letteratura”, dedicata al mondo dell’editoria indipendente e di qualità, che permetterà agli appassionati della lettura di incontrare da vicino le ultime produzioni e proposte di editori e librai che hanno fatto della cura e della buona qualità la loro filosofia.

Ecco il programma del weekend.

Sabato 8 luglio

Ore 10.15. “Colazione Noir on the Beach” presso Tourtle Beach Via Aurelia 53 – Marina di Andora (SV) incontro con: Lilli Luini “Iguana club”  Novecento editore – Guido Ferrari “Il saio insanguinato” ed. Erga – Daniele Picciuti “L’inconsistenza del Diavolo” ed. Golem – Renzo Berti “La polvere degli eredi” ed. Istos.

Ore 16.30-18.00. “Workshop di scrittura giallo-noir” a cura di Andrea Carlo Cappi

Prima Sessione Tra giallo e noir: evoluzione del genere e tipologie dei personaggi

– Origini del mystery e detective story classica

-Hardboiled e police procedural

Ore 19.30. “Aperitivo Noir” e DJ Set Noir

Ore 20.30. Incontri con gli autori: Lionello Capra Quarelli “Un martedì di pioggia e altri racconti” – Andrea Monticone “Un assist per morire” ed. Golem – Ugo Moriano “Prospettive diverse” ed. Fratelli Frilli Editore – Lele Boccardo “Il Rullante insanguinato” ed.Sillabe di Sale – Renzo Zucchini “Giallo Pisano” ed. Istos

Ore 21.00. ”Scritto negli astri: I serial Killer”, a cura di Lucia Bellizia, Laureata in Filologia, Letteratura e Storia dell’Antichità, si interessa alle tecniche ed alla storia dell’astrologia antica; presiede Apotélesma, Associazione culturale per lo studio dell’Astrologia

Ore 21.30. “Il mostro di Firenze: la pista perugina. Otto duplici omicidi, nessun colpevole, mille misteri” Interverranno Giuliano Mignini sostituto procuratore presso la Corte di Appello di Perugia, Alvaro Fiorucci giornalista e caporedattore TGR Umbria e “Il noir fra finzione letteraria e tecniche investigative reali” intervento del criminologo scrittore Maggiore Biagio Fabrizio Carillo presentazione del suo ultimo libro “La casa della mano bianca” scritto con Massimo Tallone ed. Del Capricorno

Ore 22.00. Incontri con  l’autore Andrea G. Pinketts  “Sangue di Yogurt” ed. Lastaria

Ore 22.15. Incontro con il regista Biagio Proietti sceneggiatore, regista, conduttore televisivo, romanziere e saggista ha firmato i copioni di alcuni degli sceneggiati gialli storici della RAI divenuti fenomeni di massa.

Ore 22.15. Proiezione del film “La morte risale a ieri sera” 1970  regia Duccio Tessari.

Domenica 9 luglio

Ore 10.15. “Colazione Noir on the Beach” presso Tourtle Beach Via Aurelia 53 – Marina di Andora (SV) incontro con: incontro con Alvaro Fiorucci “Il Cacciatore di Bambini” biografia non autorizzata del mostro di Foligno ed. – Danilo Lenzo “ Amori e Crimini” ed. Il Rio – Renzo Zucchini “ Tappo assassino” ed- Istos – Andrea Novelli e Gianpaolo Zarini “La superba illusione” Fratelli Frilli Editore.

Ore 16.30-18.00. “Workshop di scrittura giallo-noir” a cura di Andrea Carlo Cappi. Seconda Sessione Tra giallo e noir: evoluzione del genere e tipologie dei personaggi. Crime story e caper e tecniche fondamentali

Ore 19.30. “Aperitivo Noir” e “Musica Noir” a cura di Piergiorgio Marchesini Ensemble.

Ore 20.30. Incontri con gli autori: Presentazione dell’Antologia Mare Noir 2017 ed. Cordero

Incontro con Davide Mosca “Le notti nere di Praga” ed. Mondadori

Ore 21.15. “Quel terribile 92” uno degli anni che resterà per sempre impresso nella mente degli italiani.. Interverranno Aaron Pettinari giornalista pubblicista capo redattore di “Antimafia duemila” Dal 2004 inviato a Palermo ha collaborato con i “Siciliani Giovani” “L’ora Quotidiano” “ Il Resto del Carlino” “la Gazzetta dello Sport” Maurizio Torrealta, “Il Filo dei Giorni” ed Imprimatur, laurea in Scienze Politiche giornalista professionista collabora con Michele Santoro in Samarcanda e tra il 1992 e 1993 viene assunto dal Tg3 come inviato in Sicilia dove inizia la sua attività investigativa sulla mafia. per tutto il 1993 si occupa delle stragi che hanno macchiato di sangue l’Italia. Da dieci anni dirige la scuola di Giornalismo della fondazione Basso Salvatore Borsellino fratello minore del magistrato Paolo Borsellino ( in collegamento da Palermo) dal momento della strage si è dedicato attivamente alla sensibilizzazione al contrasto alla criminalità organizzata.

A seguire

Incontri con gli autori: Paolo Negro “Il nemico che gioca con i nomi” ed, Imprimatur Torinese giornalista ha lavorato nei principali quotidiani italiani La stampa, La Repubblica, Il Giornale ha pubblicato numerosi romanzi. previsto un intervento di Roberto Orsi creatore del blog “Thriller storici e dintorni”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here