Home Cronaca Cronaca Genova

ANCI LIGURIA. AL VIA GLI STATI GENERALIDEI COMUNI DEL PONENTE LIGURE PER L’ACCORPAMENTO DELLE PROVINCE DI IMPERIA E SAVONA

0
CONDIVIDI

GENOVA. 27 AGO. Si svolgerà domani mattina alle ore 11.00 presso il Teatro Samuel Beckett nel Comune di San Lorenzo al Mare, in via Vignasse 1, alla presenza dei sindaci dei Comuni della provincia di Imperia, l’incontro organizzato da ANCI Liguria per discutere l’accorpamento delle province di Savona e Imperia e i futuri assetti del territorio imperiese alla luce della spending review varata dal governo Monti.

Tra promotori dell’incontro Marina Avegno, Sindaco di San Lorenzo al Mare e Consigliere nazionale ANCI, Fulvio Gazzola, Sindaco di Dolceacqua, Alessandro Alessandri, Sindaco di Pieve di Teco (entrambi membri del CAL – Consiglio autonomie locali) e il Sindaco di Sanremo Maurizio Zoccarato. Parteciperanno inoltre i vice presidenti di ANCI Liguria Agostino Barisione e Rosario Amico.

Un incontro fondamentale e urgente tenuto conto del fatto che tra settembre e metà ottobre la Liguria, attraverso il CAL, dovrà indicare la sua ipotesi di riordino. Si tratta di una tema particolarmente critico in merito al quale si sono manifestate molte tensioni e incertezze su cui ANCI Liguria vuole lavorare avviando una preventiva attività di ascolto dei territori.


Come afferma il segretario di ANCI Liguria Pierluigi Vinai “è assolutamente necessario svolgere in tempi brevi un’attività di consultazione che ci porti a settembre ad avere idee chiare e il più possibile condivise. Siamo consapevoli  – prosegue Vinai – che si tratta di temi molto complessi che chiamano in gioco fattori identitari, economici, sociali e occupazionali di grande rilevanza – pensiamo, per esempio, ai dipendenti della Provincia di Imperia residenti nell’entroterra che dovranno percorrere oltre 100 km per raggiungere  Savona – e che, di conseguenza, stanno creando forti malumori. Ma questa è la legge e a partire da ciò che stabilisce la legge occorre trovare una soluzione”.

Intanto ANCI Liguria sta lavorando anche su altri fronti con l’obiettivo di sostenere il più possibile i Comuni liguri in grave difficoltà dopo le ripetute manovre che ne hanno colpito i bilanci.

ANCI sta negoziando con la Regione Liguria perché nel Patto di Stabilità 2012 si faccia carico degli obiettivi di finanza pubblica dei Comuni, liberando così circa 100 milioni euro che le amministrazioni potrebbero utilizzare per saldare i debiti accumulati nei confronti delle imprese e fare qualche investimento strutturale a sostegno dell’economia locale.
Nei prossimi giorni Franco Floris, Sindaco di Andora e presidente della Commissione Finanza locale di ANCI a livello nazionale, incontrerà l’Assessore regionale al Bilancio Sergio Rossetti e i tecnici regionali per trovare una soluzione definiva alla questione.

Infine, ANCI Liguria sta lavorando con la Corte dei Conti alla progettazione di una serie di attività formative su contabilità e finanza destinate a sindaci e dirigenti comunali.

Come afferma Vinai “l’Associazione sta facendo tutto ciò che è in suo potere per sostenere, consigliare e rappresentare i Comuni di tutta la regione, cercando di dare agli amministratori, anche quelli dei più piccoli Comuni dell’entroterra, la possibilità di portare le proprie istanze e i propri dubbi. E’ un periodo davvero molto difficile, ed è per questo che è necessario l’impegno di tutti per trovare soluzioni che tutelino nel modo migliore possibile gli interessi dei cittadini liguri”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here