Amt, a Genova in arrivo 38 nuovi bus

0
CONDIVIDI
rimessa amt staglieno
rimessa amt staglieno
La Regione acquista 38 nuovi bus per Genova, ma Dagnino (Pd) si lamenta e attacca Berrino (FdI)

GENOVA. 3 NOV. La Regione è riuscita ad acquistare 38 bus nuovi di zecca per la rete genovese di Amt. I passeggeri genovesi, costretti a viaggiare su mezzi obsoleti e al limite della sicurezza, con motori che s’incendiavano per strada a settimane alterne, forse potranno usufruire di un servizio migliore. Ad annunciarlo è stato oggi l’assessore regionale ai Trasporti Giovanni Berrino (FdI) che ha replicato alle critiche mosse dall’assessore comunale Annamaria Dagnino (Pd) durante l’assemblea consiliare svoltasi a Tursi nel pomeriggio: “La Regione non ha mantenuto le promesse”. Il biglietto del bus, già tra i più cari d’Italia, al momento non dovrebbe aumentare.

“La riduzione dei passeggeri di Amt nel primo semestre 2015 è del 3 per cento – aggiunge Dagnino – quella dei ricavi da traffico del 3,4 per cento. A livello nazionale assistiamo a un calo generale degli spostamenti del 16 per cento sui mezzi pubblici e privati a causa della crisi economica. Un’altra causa della contrazione è lo stato del parco mezzi Amt che rende sempre meno appetibile il servizio. Il Comune, in base all’accordo firmato nel 2013 dalla Regione, avrebbe dovuto già avere 100 nuovi bus. Invece risulta conclusa soltanto una gara per 38 bus”.

“Abbiamo ereditato – replica Berrino – una situazione del trasporto pubblico locale, in particolar modo su Genova e provincia, in totale dissesto e in poco più di tre mesi di lavoro siamo riusciti a portare a buon fine tre gare su quattro e ad arrivare all’acquisto di 38 nuovi bus per Amt. Non capisco pertanto la tardiva vis polemica che l’assessore comunale Dagnino non manca di sfoggiare negli ultimi mesi. Mi chiedo come mai solo ora si renda conto del ritardo accumulato dalla giunta regionale precedente, di centrosinistra, mentre fino a pochi mesi fa non sembrava essere così preoccupata”. Fabrizio Graffione

LASCIA UN COMMENTO